Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Festa di chiusura dell'Ateneo Libertario Etneo

Ateneo Libertario Etneo c/o Teatro Coppola - Teatro dei Cittadini, Catania CT, Italia
Google+

7 giugno 1914 - 7 giugno 2014: la Settimana Rossa fa un secolo.

Nel 1911, alla vigilia della guerra di Libia, il soldato Augusto Masetti spara una fucilata contro un colonnello, incitando i commilitoni all'insubordinazione al grido di: “Viva l'Anarchia, abbasso l'esercito!”. Arrestato, per evitare di farne un martire, anziché essere condannato a morte, Masetti vien fatto passare per “degenerato mentale” e gettato in un manicomio criminale. Gli antimilitaristi però, attraverso un comitato pro-Masetti, vogliono affermare che quel gesto non ha nulla di folle, è solo una risposta concreta alla follia della guerra.
Il 7 giugno del 1914, nell'anniversario dello statuto Albertino, ad Ancona si tiene un grande comizio unitario contro la guerra, con interventi di socialisti, anarchici e repubblicani. Al termine della manifestazione la forza pubblica apre il fuoco, uccidendo tre giovani e ferendone diversi altri. Viene dichiarato lo sciopero generale, che da Ancona si allarga alle Marche, alla Romagna, alla Toscana e a tutta l'Italia.
È la Settimana Rossa, un'insurrezione che percorre il paese, esprimendo l'avversione contro la guerra e il militarismo e contro il potere civile e religioso. È la scintilla di una rivoluzione sociale che viene spenta dalla defezione del sindacato riformista della C.G.L. e dalla repressione di polizia e esercito.

A un secolo esatto di distanza, Alè, l'Ateneo Libertario Etneo, invita a ricordare questo pezzo della nostra storia, oggetto di comprensibili e congiunte amnesie, ultimo grande atto di emancipazione sociale prima del grande macello chiamato guerra mondiale. Lo fa con una festa popolare, con canti e poesie, filmati e mostre, giornali e documenti. Insomma, nella tradizione dell'Ateneo Libertario, si mangia, si beve, si pensa!

Teatro Coppola - Teatro dei cittadini
via del Vecchio Bastione 9- Catania

Veniteci a trovare
il 7 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: