Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

EUTANASIA. UNA SCELTA DI LIBERTÀ

Florence Firenze, Italia
Google+

Il prossimo 5 giugno a Firenze MicroMega organizza un grande convegno per la libertà di scelta sul fine vita:

EUTANASIA. UNA SCELTA DI LIBERTÀ
il diritto all’eutanasia è un diritto civile

FIRENZE 5 GIUGNO 2014 ORE 17,15

Auditorium | Complesso S. Apollonia | via San Gallo 25

intervengono:

EDUARD VERHAGEN
pediatra, autore del Protocollo per l’eutanasia neonatale

PAOLO FLORES D’ARCAIS
filosofo, direttore di MicroMega

CHIARA RAPACCINI
compagna di Mario Monicelli

FRANCESCO LIZZANI
figlio di Carlo Lizzani

CARLO TROILO
autore di ‘Liberi di morire’

"Per alcuni pazienti e/o genitori l’eutanasia neonatale potrebbe essere preferibile alla sospensione della nutrizione e dell’idratazione, specialmente nelle situazioni, seppur rare, in cui ogni ora e ogni giorno di vita impongono un peso intollerabile al neonato e ai genitori. L’esito in tali casi è chiaro: il bambino morirà presto; se i genitori desiderano abbreviare quel processo e predisporre la morte del proprio figlio nel modo in cui meglio ritengono, l’eutanasia non dovrebbe essere a loro disposizione?".

Così il pediatra olandese Eduard Verhagen, in un articolo pubblicato su MicroMega 9/2013, spiegava perché l'eutanasia neonatale non può essere un tabù e deve essere uno strumento a disposizione dei medici e dei genitori di bambini nati con malformazioni talmente gravi da essere incompatibili con una vita dignitosa. Per questo motivo, già nel 2005, il professor Verhagen e i suoi colleghi dell'ospedale di Groningen, in Olanda, hanno messo a punto il primo Protocollo al mondo per l'eutanasia neonatale.

Il 5 giugno prossimo Eduard Verhagen sarà a Firenze, ospite di MicroMega in occasione del convegno, intitolato "Eutanasia, una scelta di libertà" in programma alle ore 17,15 presso l'Auditorium del Complesso di S. Apollonia, via san Gallo 25.
Insieme a lui parteciperanno: Paolo Flores d'Arcais direttore di MicroMega, la compagna di Mario Monicelli, Chiara Rapaccini e il figlio di Carlo Lizzani, Francesco Lizzani per testimoniare la scelta di due grandi esponenti del cinema italiano che ci hanno lasciato in modo tragico, togliendosi la vita, proprio perché in Italia non è consentito scegliere di morire in serenità.

Inoltre sarà presente Carlo Troilo il fratello di Michele che, gravemente malato, si è tolto la vita. Carlo Troilo, in occasione del recente anniversario della morte del fratello ha inviato una lettera al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il quale ha risposto sollecitando le Camere a discutere del tema.

Infine sarà presente a Firenze anche Mina Welby, co-presidente dell'Associazione Coscioni, che dal 2006 porta avanti la lotta per la libertà di morire con dignità iniziata dal marito Piergiorgio e che è la prima firmataria di un proposta di legge di iniziativa popolare su testamento biologico ed eutanasia.

Per accrediti stampa e informazioni: eventi@micromega.net
MINA WELBY
co-presidente Associazione Coscioni

Veniteci a trovare
il 5 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: