Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Fuori piove, dentro pure, pap?@PALERMO

Associazione Culturale e Teatrale " La Traccia " via Porta di Castro civv.95/103, Palermo, Italia
Google+

Giovedì 19 Giugno alle ore 21.00

Antonio Nashy Distefano

Presenta" Fuori piove dentro pure passo a prenderti?"

" Ebook primo in classifica nella top 100 Bestseller Amazon"


La Traccia

Via porta di castro 95/103





Info/prenotazioni:
- Fuoripiovedentropure@hotmail.com

- Oppure inviare un messaggio privato alla pagina ufficiale :
https://www.facebook.com/pages/Fuori-piove-dentro-pure-passo-a-prenderti/637453002975486?fref=ts#



Il libro sarà disponibile solo su ordinazione.

"Mi dicevi " La tua pelle è bellissima", ti addormentavi di profilo in modo insolito,con le scarpe, portando le ginocchia al petto. Pensavo che se fossi nato io bianco e tu nera, non sarebbe cambiato nulla, ci saremmo amati lo stesso, nella stessa misura, con gli stessi problemi. Dicevi "Vado a casa dei miei " "Sono a casa dei miei" perché quella non la ritenevo casa tua, un posto dove il nostro amore non veniva accettato non poteva esserlo. Da spettatore assistevo alle tue battaglie interne, alle lotte con i tuoi genitori, alle menzogne che dicevi pur di vedermi, camera tua era una trincea ,"Lui non è un negro! Ha un nome! " dicesti una cosa simile inveendo contro di loro che non capivano perché passavi così tanto tempo a pensarmi. Quante volte sarei voluto venire a casa tua a salvarti . "Anto quella non é casa mia è, casa dei miei" . Odiavi i dispositivi dell'apple, la tecnologia che avanzava, le coppie instabili sottomesse al digitale, tu avevi bisogno solo d'amore. Dicevi " Il centro del mondo, non è poi così tanto lontano se noi siamo qui" non ti guardavi attorno quando eravamo in centro, non sorridevi ai miei amici appena mi distraevo, eri la persona per cui sarei andato dalla mie ex ad urlarle " non sei la donna della mia vita".Come quando un suono metallico ti dice che la serratura è scattata, tu hai fatto lo stesso con i miei eventi. Dicevi " Anto tu hai una pelle bellissima" ed io pensavo " No ti hai una pelle bellissima, perché con il sole se avessi voluto saresti potuta diventare come me" e t'invidiavo, invidiavo la tua forza , l' amore che provavo nei tuoi confronti,perché io non sarei mai potuto diventare come te.
#Fuoripiovedentropure."
POST

Veniteci a trovare
il 19 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: