Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Lectura Dantis

Officine Taranto via duomo 170, Taranto TA, Italia
Google+

Martedì 10 giugno, l'Associazione Culturale Officine Taranto ospita presso la propria sede in Via Duomo #170, a partire dalle ore 19.00, il cinquantaduesimo incontro del ciclo “Taranto – Il Nuovo Volto”, organizzato dall’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus - Arcigay Taranto, in collaborazione con l’Associazione Turistica ProLoco di Taranto, Il Circo della Magna Grecia, Strambopoli – La Città degli Artisti.

Nell'ambito dell'appuntamento socio-culturale, torna “Lectura Dantis”, ciclo di incontri dedicati alla Divina Commedia. Coadiuvato da Daniela Basile, Anna Maria Netti, Regilèia Oliveira, Fabrizio Palmieri e dagli allievi del laboratorio di arti sceniche da lui coordinato, l'attore Luigi Pignatelli propone il reading di alcuni canti dell’Inferno di Dante. Introduce Fabrizio Iurlano, operatore culturale, e conclude Filippo Girardi.

Qualsiasi persona al mondo si avvicini o studi la letteratura italiana e chi non ha mai avuto il privilegio di farlo, conosce la Divina Commedia di Dante Alighieri e la identifica con la stessa letteratura italiana. Il successo del poema è grandissimo ancora oggi, è fonte d’ispirazione di autori di ogni continente, di registi, scrittori e artisti. Tutti subiscono fortemente il fascino di Dante e della sua grandiosa opera, come se gli 800 anni che ci dividono da lui non fossero mai passati. La Divina Commedia parla dell’uomo, della vita e lo fa con la potenza e la capacità di comunicazione del genio proprio di Dante. Se tutti sono colpiti dalle parole cortesi di Francesca, dalla forza d’animo di Farinata e dal suo desiderio di «ben far», dall’ardore di conoscenza di Ulisse è perché il poeta racconta storie che testimoniano il cuore dell’uomo di ogni tempo. L’opera ci spalanca una finestra sulla vita e sull’uomo di oggi come del passato e avvertiamo una comunione universale tra noi moderni e gli antichi, tra la nostra e la loro aspirazione alla salvezza, alla felicità e all’eternità: il poema dantesco è uno degli esiti più grandi e più belli, che l’uomo abbia mai partorito.

Veniteci a trovare
il 10 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: