Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Martedì 10 a Villa Piccolo performance-spettacolo con Fresu, Listur e Pavone

Capo D Orlando Capo D'orlando ME, Italia
Google+

Si svolgerà martedì 10 giugno, alle 21,30, a Villa Piccolo, una performance-spettacolo fra musica, arte e narrazione, con nomi di grande prestigio del panorama artistico, drammaturgico e musicale, quali Paolo Fresu, Maria A. Listur e Annibale Pavone.

Sarà una performance a tre. Protagonisti Paolo Fresu, uno fra più interessanti musicisti della scena jazz italiana, l’attore teatrale Annibale Pavone e Maria A. Listur, performer, pittrice, cantante e regista argentina.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

La serata è l'evento conclusivo della manifestazione “Il Sogno. Ovvero la concretezza dell’Effimero”, rassegna nazionale su Filosofia, Arte e Scienza, ideata e coordinata da Giusi Venuti, organizzata da "Cogitazioni" nell’ambito del progetto di ricerca e formazione “Il sapere del corpo”.

La rassegna è promossa e sostenuta dal Comune di Capo d’Orlando e patrocinata dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella quale anteprima del ciclo “Ingressi di Paesaggi 2014 – Le Porte del Sacro”.

Si tratta di un momento teatrale in senso forte, in cui si intrecceranno i suoni della tromba di Paolo Fresu, le parole - recitate da Annibale Pavone - tratte da alcuni grandi classici della letteratura, della filosofia e della poesia, e la performance pittorica di Maria A. Listur. Si tratta di un momento artistico che non si limiterà alla pura rappresentazione ma che, aderendo al senso dell’intero progetto, incarnerà il sogno, tratteggiandolo nella sua effimera realtà. La tela diventa così uno stratagemma per materializzare quella pausa d’eternità chiamata tempo e per concretizzare tempi, suoni e significati che altrimenti resterebbero puro flatus vocis.

Veniteci a trovare
il 10 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: