Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Alla Cripta Piccola, Rosalia ero"

La Cripta :: Teatro Cittadino Via Maqueda , Palermo, Italia
Google+

Capita che le storie mi catturino, mi impongano di essere raccontate, o per la loro unicità o per il desiderio di chi quelle storie le ha vissute, di farle conoscere, come in questo caso. Così la storia di Rosalia è diventata uno spettacolo. Inutile dire quanto la trasposizione delle parole della protagonista dalla realtà alla scena, renda singolare l’energia creativa che ci anima. Sarà un piacere condividere con voi queste emozioni. Maria Teresa de Sanctis

A Palermo il 13 giugno ore 21

presso "La cripta"
in via Maqueda, 157 (archivio storico)

per la rassegna "Più a Sud - musica e teatro dalla Sicilia"

"Piccola, Rosalia ero"
di Maria Teresa de Sanctis

chi è straniero in un paese, resta straniero, sempre

Cosa succede ad una bambina di otto anni se è costretta all’improvviso a lasciare la sua città, la sua vita, senza neppure potere salutare le sue compagne di scuola? Cambierà paese, abitudini, amici e persino il nome, ma la città che porterà con sé nel cuore sarà sempre quella della sua infanzia: Palermo.
Ricordi e un cortile tutto siciliano in un racconto dove anche la danza tesse un sottile ricamo di emozioni.
Da una parte la storia tutta siciliana di una famiglia emigrata, dall’altra la Francia in un momento storico gravido di avvenimenti: la guerra d’indipendenza con l’Algeria e il ’68.
Al centro il racconto della sofferenza di chi è costretto a emigrare, sempre la stessa, ieri come oggi, come sempre. E senza colore.

con
Maria Teresa de Sanctis, Mara Montante e Jenny Liotti
e la danzatrice Donatella de Sanctis

Testo e regia
Maria Teresa de Sanctis
Gruppo Teatro Totem – Palermo

Veniteci a trovare
il 13 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: