Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

PrideLive: Simona Norato - Lucio

Cortile Cgil Catania CT, Italia
Google+

SIMONA NORATO - Palermitana doc, con alle spalle un lungo e scintillante curriculum. Inizia negli anni zero con la militanza nei F-male croix con cui si aggiudica la vittoria per le selezioni regionali di Arezzo Wave 2001 e quella del Sonica Fest 2003. Vincitrice come solista, nel 2006, del Contro-Festival di Sanremo con il brano "Cuore lento".
Ma è tra il 2008 e il 2010 che arrivano le collaborazioni più importanti: quelle con Antonio Di Martino e Serena Ganci, rispettivamente nei progetti Dimartino e Iotatola, ovvero due delle migliori realtà del panorama indipendente a metà tra cantautorato, pop e sperimentazione. Esperienze fondamentali servite a forgiare uno stile sempre più personale e ricercato, mettendo insieme il ricco patrimonio cantautorale nazionale con una capacità di ricerca e sperimentazione praticamente inesauribile. Dopo l'abbandono di Dimartino prima e Iotatola poi, partecipa nel dicembre 2013 alla compilation in free download “Free Christmas 2013” con l'intensa ballata inedita “La fine del mondo”, che risulta il brano più apprezzato con oltre 3000 accessi (reperibile su www.soundcloud.com/simona-norato).
Il 2014 segna l'anno della definitiva svolta solista. Pochi mesi invernali sono stati sufficienti a mettere insieme una manciata di canzoni che vanno a comporre l'esordio ufficiale della Norato, il cui titolo, svelato pochi giorni fa, è già tutto un programma: “Torneranno i calci in culo”. Il disco, registrato a Catania presso Zen Arcade, vanta un padrino d'eccezione quale Cesare Basile (già alla produzione di “Cara maestra abbiamo perso” di Dimartino nel 2010).
La tappa di PrideLive Catania s'inserisce in un mini-tour di rodaggio e presentazione in anteprima assoluta dei nuovi pezzi ancora inediti, in attesa dell'imminente uscita dell'lp. Opera che, stando ai rumors più recenti, promette meraviglie e che con ogni probabilità consacrerà la Norato nell'olimpo del circuito indipendente.
Per l'autobiografia completa, foto, video e altre curiosità vi rimandiamo al curatissimo e aggiornato sito www.simonanorato.it

LUCIO - Chi è Lucio? Lucio non esiste. Se non nel cuore di chi ha amato Lucio Dalla, ovvero di Giuseppe Lanno e Antonio Russo. Palermitano il primo, salernitano il secondo, i due si conoscono a Bologna frequentando il DAMS, condividendo un appartamento e divertendosi ad elaborare improbabili cover per voce e ukulele, attingendo a piene mani dal più trash dei repertori, tra sigle di cartoni animati, pezzi anni 80 e tormentoni sanremesi. Nel 2013 arrivano i primi pezzi autografi scritti da Lanno che si accompagna ancora di un semplice ukulele. Penserà poi Russo a stravolgere il tutto, riadattandolo su infernali basi electro-wave. Il risultato è sorprendente: cinque pezzi che compongono il primo esplosivo ep “Tutti successi”, un combo di sonorità danzerecce d'attitudine techno-punk su cui s'innesta la visionaria ironia delle liriche di Lanno. Cantate dal medesimo con una vocalità alquanto insolita, profonda e baritonale, come di un Bianconi calato in una caverna (in streaming su www.soundcloud.com/lucio-non-esiste).
Anche Lucio si è avvalso, per la produzione artistica, di madrine e padrini di prim'ordine, a partire dalla stessa Simona Norato (ospite in “Rita” e “L'importante è perdere”), Giuseppe Rizzo e Gabriele Giambertone. Presente anche Serena Ganci (Iotatola) che presta la voce in “Gratis”.
PrideLive sarà la prima occasione per il pubblico catanese di conoscere i mille volti di Lucio, per assaporare l'ep di recente uscita insieme a nuovi pezzi inediti presentati in anteprima assoluta.

Veniteci a trovare
il 26 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: