Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

NO TRAFORO GRAPPA e NO NUOVA VALSUGANA

Romano D'Ezzelino Romano D'ezzelino VI, Italia
Google+

Domenica 22 giugno 2014
dalle 10.00 alle 20.00
"MA SIO FORA LA SACRALITA' NON SI TRAFORA"
vi aspettiamo numerosi
in Via Carlessi a Romano d'Ezzelino (mappa)

per dire
#BastaCemento - Rispetto del PAESAGGIO
#BastaTraforo - Rispetto della STORIA
#BastaFreni - Vogliamo TURISMO.


Torna per il secondo anno la Festa in Via Carlessi a Romano d'Ezzelino, dedicata al nostro Monte Grappa e al nostro territorio. Una festa per vivere da vicino il paesaggio così come lo vorremo riscoprendo i sapori locali, la storia, lo sport, i giochi all'aria aperta e igochi di equilibrio, la musica e la comunità in festa.

Una giornata aperta a tutti grandi, piccoli, famiglie, amici, parenti, tutti perchè insieme possiamo vivere riscoprendo con semplicità che l'Amore (è) sostenibile.

Vi aspettiamo, passate parola #NOTRAFOROGRAPPA

Con noi lo straordinario Luca Bassanese, il nostro caro amico Enrico Vanzini e l'uomo del vento Atucà Indio Guaranì.


“L’area del Massiccio del Grappa si pone come uno dei più interessanti complessi e diversificati ambienti della montagna Veneta. La posizione geografica, la varietà delle situazioni morfologiche, altimetriche, ortografiche, climatiche, lo scarso livello di disturbo antropico favoriscono, infatti, la presenza di ambienti diversificati e di comunità animali di assoluto pregio”.

Per questa sua particolarità il Massiccio è stato inserito nella rete protetta da Natura 2000 e con DLgs 42/2004 posto sotto vincolo paesaggistico e denominato, appunto, “Massiccio del Grappa”.

Nel rispetto dei principi fondamentali sanciti dalla nostra Costituzione, gli Enti Istituzionali sono chiamati ad operare per tutelare il nostro patrimonio paesaggistico, storico e culturale, limitandovi la cementificazione e promuovendo una messa in sicurezza, ai fini di preservare i contesti, come il Massiccio del Grappa, incontaminati, valorizzandoli, invece, con progetti che diano attuazione al Turismo Culturale Eco-sostenibile.

Il non rispetto di questi principi vede oggi il Massiccio del Grappa, violato da un progetto dissennato "l'ITINERARIO NUOVA VALSUGANA" che prevede un TRAFORO di ben oltre 12 km. Un progetto figlio del Project Financing che non guarda di certo alla tutela del paesaggio ma si preoccupa esclusivamente degli interessi finanziari.

Un danno culturale-storico che colpisce il M.te Grappa con una raffica di cemento. Un danno ambientale perché il Massiccio, che ha caratteristiche tipicamente carsiche dovute all’attività chimica dell’acqua al suo interno e lungo i sui suoi declivi, presenta numerose risorgive al suo interno, alcune molto importanti quali i Fontanazzi che forniscono acqua idro-potabile.
Il Traforo, in particolare, proprio in questa zona, vincolata idrogeologicamente, diverrà causa, non solo dell'inquinamento delle acque di falda dovuto al fatto che l'acquifero freatico è caratterizzato da un alto grado di vulnerabilità, tale per cui ogni attività inquinante che si verifica in superficie e in particolar modo nella zona di alimentazione delle falde, ma anche della possibile contaminazione delle acque sotterranee, non meno inferiore il danno collarterale legato alla deviazione del circolo interno e sotterraneo delle stesse.


Queste le motivazioni che hanno spinto LABC ad unirsi alla COOPERATIVA SOCIALE RADIO GAMMA 5 e ASS. SALUTE E AMBIENTE e agli altri partecipanti per organizzare una giornata di Festa per dire NO TRAFORO e NO VALSUGANA, per dire#BastaCemento - Rispetto del PAESAGGIO #BastaTraforo - Rispetto della STORIA #BastaFreni - Vogliamo TURISMO.

ARRESTIAMO IL CONSUMO DI SUOLO
CHE E’ CRESCIUTO AL RITMO DI OLTRE
8 METRI QUADRATI AL SECONDO
CHE PONE IL VENETO AL 2° POSTO!

IL FUTURO E' LA NOSTRA IDENTITA'
SALVIAMO LA NOSTRA STORIA
SALVIAMO IL GRAPPA
SALVIAMO IL PAESAGGIO


Domenica 22 giugno 2014
dalle 10.00 alle 20.00
"MA SIO FORA LA SACRALITA' NON SI TRAFORA"
vi aspettiamo numerosi
in Via Carlessi a Romano d'Ezzelino (mappa)

troverete

Stand Informativi
Interventi dal Palco
Stand Espositivi (prodotti tipici)
Attività Ludiche per i più piccoli
Musica
Spettacoli di Intrattenimento
Ampio Parcheggio

per maggiori informazioni accedere al sito
NOTRAFOROGRAPPA.WORDPRESS.COM

l'evento è stato inserito nel calendario attività in programma di Salviamo il Paesaggio al 22 giugno 2014

in caso di maltempo l'evento sarà rinviato al 29 giugno


NUMERI UTILI per INFO e PRENOTAZIONI
info@labc-laboratoriocivico.it

VICENZA
Franco 334 32 01 392

TREVISO
Luca 329 00 38 98

ROMANO
M.Pia 339 41 99 765

Veniteci a trovare
il 22 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: