Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

CONVEGNO "ORIENTAMENTO SESSUALE, IDENTITA' DI GENERE E RUOLO DELL'AVVOCATURA"

Aula Foscolo Unipv Pavia PV, Italia
Google+

Le questioni giuridiche che gravitano attorno all’orientamento sessuale e all’identità di genere stanno assumendo una progressiva importanza nel dibattito degli addetti ai lavori del mondo giudiziario. Sono, infatti, divenute vertenze molto presenti nelle aule dei Tribunali: la regolamentazione delle coppie formate da persone dello stesso sesso, il tema dell’affidamento di minori a genitori omosessuali, la rettifica anagrafica a seguito di cambio di sesso, l’omofobia e le discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere.
In assenza di una normativa in proposito (come nel caso delle coppie same-sex) o in presenza di un quadro normativo in divenire e su cui la giurisprudenza ha mostrato andamenti altalenanti (come nel caso dell’omofobia o dei requisiti per modificare il cambiamento di sesso in caso di transessualismo), il ruolo dell’avvocato diviene centrale.
L’incerto quadro normativo valorizza senz’altro l’importanza di competenze solide, senza che tuttavia resti in ombra il profilo deontologico che, su questioni controverse e inusuali, riconosce un peso fondamentale alla funzione dell’avvocato.
Nella gestione di conflitti di profonda delicatezza e di vicende umane assai complesse e spesso dolorose, non può considerarsi di secondaria importanza la consapevolezza circa il proprio ruolo da parte di chi svolge la professione forense.
In tali occasioni l’assunzione del mandato di rappresentanza legale, infatti, deve fare i conti con la necessità di adottare un linguaggio scevro da condizionamenti ideologici e valoriali, di utilizzare con appropriatezza termini e lessico comunque inusuali e dunque spesso trasmessi in maniera scorretta nel lessico comune. Questi aspetti non rappresentano soltanto un dovere deontologico finalizzato a garantire agli assistiti una sensibilità adeguata alla vicenda di cui si tratta ma vanno altresì considerati determinanti quanto all’espletamento dell’incarico in termini di competenza della materia.
Infatti, l’utilizzo non corretto dei termini e del linguaggio negli atti e, dunque, di rimando nelle sentenze, produce conseguenze assai evidenti e, per niente, auspicabili.

Oltre a ciò, frequentemente, nella prassi, si assiste, da parte di professionisti del mondo dell’avvocatura, alla divulgazione di notizie o all’affermazione di concetti legati alla realtà LGBTI, raramente fondati sulla conoscenza delle realtà di cui si pretenderebbe di trattare quando non, addirittura, fondati su pregiudizi di un sentire, purtroppo ancora diffuso, che, pur tuttavia, risulta essere stato ampiamente superato dalle ultime decisioni giurisprudenziali in materia.

Proprio nella consapevolezza del rilievo di queste considerazioni, l’associazione Avvocatura per i diritti LGBTI - Rete Lenford, ha organizzato, per il prossimo 20 giugno 2014, presso l’Università degli Studi di Pavia, aula Foscolo. Corso Strada Nuova 65, un convegno gratuito, della durata di due ore (dalle 15,00 alle 18,00), dal titolo “Orientamento sessuale, identità di genere e ruolo dell’avvocatura”.

Il convegno è stato accreditato dall'Ordine degli Avvocati di Pavia per n°3 crediti professionali in materia di diritto civile.

L’incontro intende fornire un quadro di insieme delle principali questioni di base relative all’orientamento sessuale e all’identità di genere, offrendo altresì alcuni consigli di natura pratica sulla gestione di simili questioni.

Interverranno i seguenti relatori:
ORIETTA STELLA – avvocato - membro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pavia
ANNA LORENZETTI – giurista - Università di Bergamo
MARIA GRAZIA SANGALLI – avvocato - vicepresidente di Avvocatura per i Diritti LGBTI
Introduce e modera:
NICCOLO’ ANGELINI – socio di Avvocatura per i Diritti LGBTI

Veniteci a trovare
il 20 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: