Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

CONFIDENZE TROPPO INTIME

Teatro Litta Corso Magenta 24, Milano, Italia
Google+

di Jérome Tonnerre - traduzione David Conati - regia Antonio Syxty - con Caterina Bajetta, Gaetano Callegaro, Ettore Distasio, Giovanna Rossi - scene Guido Buganza - costumi Valentina Poggi - collaborazione ai costumi Celeste Ratazzi - disegno luci Fulvio Melli - staff tecnico Alessandro Barbieri, Ahmad Shalabi - foto di scena Valentina Bianchi - direttore di produzione Gaia Calimani - si ringrazia per la collaborazione Clizia Gurrado e Milena Hirsch

Confidenze troppo intime è una commedia che nasce da un equivoco di partenza: Anna sta andando dal suo psicoanalista, ma per distrazione o per un errore freudiano, sbaglia porta. Ad aprirle non sarà un dottore, bensì William: consulente finanziario. Anna è convinta di trovarsi di fronte al suo analista ed inizia a raccontargli i suoi segreti più intimi, mentre l’uomo, non avendo il coraggio di rivelarle la sua identità, ascolta incredulo quelle confessioni.
Dopo questo primo incontro, il qui pro quo viene chiarito, ma le sedute continuano: Anna non riesce più a fare a meno di quel tempo tutto suo, di quello spazio protetto, della libertà di dire ciò che altrove risulterebbe indicibile.
Il processo, una volta avviato, non può più arrestarsi e fra i due nasce un rapporto ambiguo ed intrigante, nel quale si intrecciano il difficile rapporto di Anna con il marito e la poco chiara relazione di William con Giovanna, la sua ex moglie.
La vicenda, nel suo dipanarsi di confessioni, diventa un intreccio geometrico in cui tutti i protagonisti nascondono qualcosa e riescono a fare emergere i sentimenti più veri solo attraverso errori ed equivoci: l’amore viene così ridotto a mero rifugio dal mondo.
Queste oscure, intricate ed intriganti confessioni, condurranno progressivamente William ed Anna verso un epilogo; riusciranno a trovare il coraggio di uscire dal loro passato di fallimenti personali per dare inizio a un nuovo futuro?

Sala Teatro Litta | Repliche: da lunedì a sabato ore 20:30 - domenica riposo | Biglietti: intero € 19 - ridotti € 9/13 | Abbonamenti: LUNATICA - INVITO A TEATRO

Veniteci a trovare
il 19 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: