Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Lo schiaffo conteso

SALTinBANCO via della Battaglia, 9, Bologna, Italia
Google+

LO SCHIAFFO CONTESO
spettacolo teatrale tratto dal romanzo
Ma che cos'è questo amore
di Achille Campanile

con Matilde Sarti, Andrea Cardillo, Carlo Di Gaeta, Vittorio Palumbo, Matteo Soldo.

Regia Gianluca Famulari

Durante la serata verranno proiettati i cortometraggi di Cinema Lab e Drammaturgia Lab condotti da Daniele Fermani.


Alle 7 del mattino Carl'Alberto entrò nella stazione di Roma e gridò:
- Facchino!
Un facchino si voltò risentito.
- Dice a me? - fece. - Facchino sarà lei.
- Ma non è lei che porta i bagagli?
- Ah, per i bagagli? Credevo che m'insultasse.
- Ma le pare?

Dopo aver assimilato le migliaia di pagine che costituiscono i romanzi, i racconti, gli articoli, non si può pensare più come prima; la visione del mondo si modifica perché si alterano i meccanismi della logica che sottostanno a tale visione. Tutte le regole del senso comune sono stravolte: la prevedibilità e la ragionevolezza cedono il posto all'anarchia dei fatti e delle parole.

"Ho visto migliaia di albe nella mia vita...Per anni, per decenni, ho scambiato il giorno con la notte. Lavoravo dalle dieci di sera alle dieci del mattino, poi andavo a letto e mi alzavo nel tardo pomeriggio ... Scrivo a mano, e quasi sempre su pezzi di carta avanzati o scampati all'altrui scrittura... Alla macchina da scrivere non m'è mai riuscito d'inventare, di comporre. La vedo nel bagaglio d'uno scrittore soltanto come utile strumento di trascrizione. Il suo ticchettio metallico mi distrae, la sua presenza fredda, meccanica, rappresenta un diaframma sempre difficilmente superabile tra me e il foglio di carta. Insomma mi è antipatica."

Venerdì 20 giugno ore 21.30
Via del Pratello 53

Per info:
3498869308
manifatturasaltinbanco@gmail.com
www.saltinbanco.it

Veniteci a trovare
il 20 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: