Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"Qualsiasi cosa mai"_Fiora Blasi_Carrozzerie n.o.t. Roma

Carrozzerie_n.o.t Via Panfilo Castaldi 28/a, Roma, Italia
Google+

QUALSIASI COSA MAI

26 e 27 GIUGNO, ORE 21:00, Carrozzerie n.o.t., Roma

Liberamente ispirato ad un racconto di Haruki Murakami, "Qualsiasi cosa mai" racconta di una certa 'X', la cui vita, scandita da tempi molto regolari e al sicuro da imprevisti, viene ad un tratto scombussolata da una vicenda apparentemente insignificante e senza un immediato legame con le sue abitudini: 'Y' scompare dalla città.

'X' è Susanna.
Condivide con il pubblico in modo quasi cabarettisco, l'enigma della scomparsa misteriosa che l'ha sconvolta.
'Y' non è subito svelato…

"I personaggi di Murakami (…) hanno tutti un identico codice, l'accettazione del disordine, e la stessa manchevolezza, la fragilità della ragione. A casa, nei loro interni urbanizzati, si muovono come pesci in un acquario [...] come scossi, spaventati da questioni troppo grandi [...] La fantasia dello scrittore si muove fra minimalismo e simbolismo in chiave postmoderna, per ricreare con fantastica precisione quei momenti dell'esistenza in cui tutto, con stupore e trepidazione, può realisticamente accadere." (Antonietta Pastore)

L'interesse per Murakami nasce proprio dalla sua capacità di cogliere e descrivere un universo bizzarro, fatto di situazioni al limite della normalità, dalla sua bravura nel riuscire a mantenere l'enigma di questo stesso limite o confine, senza trarne facili conclusioni. Nella sua scrittura è sotteso un interrogativo semplice e insolubile: che cos'è la normalità?
Ed è proprio ad essa che è necessario ambire?

In che maniera rendere questa umanità tenera ed eccentrica, senza cadere in un giudizio morale o psicologico? In che modo restituire teatralmente la progressione minuziosa delle descrizioni dello scrittore?

Tra flashback e sospensioni, la protagonista di Qualsiasi cosa mai si muove fra un tempo interno della memoria e del dubbio e uno quotidiano fatto di pragmatismo e doveri. Suono e musica, prodotti dal vivo con voce e dispositivi elettronici, danno corpo ai diversi livelli ed entrano in rapporto in modo serrato con le dinamiche sceniche, in un teatro visionario e di parola.

"Esserci, ma come esserci, questo è oggi uno dei problemi."


Credits

QUALSIASI COSA MAI
di Fiora Blasi
liberamente ispirato ad un racconto di Haruki Murakami

con: Fiora Blasi e Luca Venitucci
musiche originali live: Luca Venitucci
sguardo esterno e collaborazione alla drammaturgia: Elisabetta Scarin

video proiezioni: Antonio Capocasale
luci: Daria Grispino
consulenza scenotecnica: M. Baronio, D. Grispino, C. Ciampoli
immagine di locandina: Daniele Villa
foto di scena: Christian Rizzo

Progetto sostenuto dall'Associazione Blutopia, Roma.
Residenze creative: Inteatro (Polverigi, AN); La Corte Ospitale, (Rubiera, RE).
Si ringraziano inoltre: Michele Baronio; Forte Fanfulla Teatro (Roma); Rialto Santambrogio (Roma), Magazzini della Lupa (Tuscania), Carrozzerie n.o.t. (Roma)

Veniteci a trovare
dal 26 al 27 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: