Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

PASSAGGIO A SUD EST #5/Paolo Puddu OPENING

Teatri Sospesi Lungomare Guglielmo Marconi 87, 84128 Salerno SA, Salerno SA, Italia
Google+

PASSAGGI A SUD EST
Direzione artistica a cura di Antonio Petti


ULTIMO APPUNTAMENTO PER IL 2014

Cinque opere per cinque artisti, cinque modi di sentire e operare l’arte a confronto.

Tema: “Passaggio a Sud Est” come superamento di limiti, confini, di restrizioni geografiche e non. Il passaggio come scintilla e atto di coraggio nei momenti di crisi, come presa di coscienza, come ibridazione, come spostamento e slittamento di senso e di stato, come ri/presa e ri/organizzazione poetica degli spazi vissuti, come passaggio a miglior vita, come lascito.

Limiti: Un solo “pezzo” in 72 ore continuative di lavoro, seguito e documentato in ogni passaggio concepimento/sviluppo: un occhio invasivo e poco discreto necessario a realizzare un’opera documentaria parallela in forma di video, proiettato durante il vernissage. Per poche ore al giorno (o a notte)la nostra finestra sul mare sarà aperta per permettervi di sbirciare e farvi i fatti nostri.

QUESTA VOLTA AI CURIOSI CHE CI VERRANNO A TROVARE DURANTE LA RESIDENZA SARANNO OFFERTI TE', CAFFE', BISCOTTINI E QUANT'ALTRO!!!

"A teatrisospesi è in corso il progetto ‘Passaggio a Sud-Est.’ Passaggio stretto, difficile, irto di ostacoli. Così si intende per un quartiere, quale è quello di Torrione, sempre escluso agli eventi culturali della città. Ma passaggio avventuroso e complicato anche per i giovani che praticano con serietà il difficile navigare nell’universo della creatività. Titolo metaforico, dunque, e ancora metafora del drammatico quotidiano che vivono tanti altri giovani.

Per quest’anno teatrisospesi progetta cinque mostre di cinque giovanissimi artisti. La prima è quella di Andreas Zampella, cavese di notevole talento e dalla intense qualità espressive. Seguirà la mostra di Renata Frana, cavese anch’essa, dotata di una capacità tutta sua di muoversi nelle diverse sperimentazioni. Marco Romano è un artista beneventano che proporrà dipinti, dalla pennellata veloce, che colgono momenti della vita, episodi della quotidianità. Poi Paolo Puddu, sardo, che attraverso la sua opera sottolinea “come è fondamentale essere professionisti dell’innovazione, ma sinceramente rispettosi dei propri sogni e dei propri ideali.” E ancora Pola Polanski, giovane artista polacca, autrice di interessantissime installazioni itineranti, un po’ provocanti".

Antonio Petti



Paolo Puddu nasce a Napoli il 24-03-1986. Nell’a.a. 2008/2009 si laurea presso l’Accademia
di Belle Arti di Napoli con una tesi in pittura dal titolo “geometrie visionarie”. Nell’a.a. 2011/2012
trascorre un periodo di studi all’Akademie der Bildenden Kunste di Monaco studiando con Albert
Hien ed Hermann Pitz - “guest professor” Hans Op de Beeck. Nello stesso anno consegue presso
l’Accademia di Belle Arti di Napoli il diploma di laurea di secondo livello in arti visive e discipline
dello spettacolo con una tesi in scultura dal titolo “architetture androgine”.
ll suo lavoro si articola in linguaggi differenti utilizzando principalmente il disegno, la fotografia e la
scultura. Ha esposto in numerosi spazi in Italia e all’estero. Nel 2011 è tra i protagonisti del FILMFestivalLInGG
di Monaco di Baviera e tra i vincitori della IV Biennale Giovani Emergenti Campani.
Nel 2012 partecipa al workshop “Agenti autonomi e sistemi multiagenti” condotto da Michele di
Stefano/MK e Margherita Morgantin; un progetto di Fondazione Furla per l’arte in collaborazione
con MAMBO e xing, tenutosi a Bologna. Nello stesso anno è vincitore al V Concorso Nazionale
per l’attribuzione di 9 Borse di studio alla Ricerca Artistica italiana con il progetto: Spazio #1
(o cubo o buco). Sempre nel 2012 è invitato a partecipare alla collettiva n.i.na tenutasi al museo
PAN di Napoli, segnalato tra i migliori artisti laureatosi negli ultimi 10 anni nelle Accademie Italiane.
Nel 2013 è tra gli artisti selezionati per il LAP/Public Art Award: Corso Superiore di Arti Visive
condotto da Anna Detheridge, Emilio Fantin, Mariadelaide Cuozzo, Bianco-Valente e Bruno Di
Marino.
Attualmente vive e lavora a Napoli

VERNISSAGE: Venerdì 20 Giugno

Veniteci a trovare
il 20 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: