Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Prove per un nuovo Museo. Ritrovamenti archeologici lungo l’Asti-Cuneo. Museo Civico di Cuneo (18 lu

Museo Civico Cuneo Via Santa Maria, 10, Cuneo CN, Italia
Google+

Tre preziosi corredi longobardi della necropoli di Sant’Albano Stura visibili da luglio presso la “Sala Livio Mano” del Museo Civico di Cuneo

Durante la realizzazione dell’autostrada Asti-Cuneo (scavi 2009-2011, Lotto Cuneo, Castelletto Stura, Consovero) sono emersi contesti archeologici di eccezionale rilevanza, dall’età romana all’altomedioevo, in corso di restauro grazie a una convenzione sottoscritta tra Ministero, Autostrada Asti-Cuneo e Anas, la cui esposizione è prevista presso il Museo Civico di Cuneo. In attesa che maturino presto le condizioni per avviare il riallestimento complessivo delle collezioni archeologiche, nasce dalla sinergia tra Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e Museo Civico di Cuneo l’idea di rendere fruibili al pubblico, attraverso forme di comunicazione moderne e innovative, piccoli lotti di questi straordinari reperti.
La prima “prova” ha come oggetto l’esposizione di tre corredi - con ricche cinture ageminate, armi e altri oggetti simbolici - della necropoli longobarda messa in luce a Sant’Albano Stura, un unicum per estensione e quantità di deposizioni (finora sono state indagate 776 tombe) nel panorama storico archeologico italiano.
Oltre all’innovativa teca multimediale, dotata di grafica tattile e riproduzioni 3D di alcuni reperti per i non vedenti, è parte integrante del piccolo allestimento un totem multimediale interattivo, che attraverso una sofisticata tecnologia compone immagini fotografiche e realtà virtuale, proponendo al pubblico un’esplorazione “immersiva” nello scavo archeologico della necropoli.
L’inaugurazione si terrà presso la “Sala Livio Mano” del Museo Civico di Cuneo il giorno 18 luglio alle ore 17.30.
“Si tratta del primo passo verso il riallestimento della sezione archeologica del Museo, diretto dalla Soprintendenza Archeologica e realizzato con il prezioso contributo della Direzione Cultura Turismo e Sport, Settore Musei della Regione Piemonte. Infatti il progetto sulla fruizione dei reperti provenienti dall’Asti-Cuneo continuerà grazie anche alla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, che ha scelto di premiare questa importante iniziativa attraverso il bando di valorizzazione dei giacimenti culturali del territorio” affermano il Sindaco della Città di Cuneo Federico Borgna e l’Assessore alla Cultura Alessandro Spedale.

Per info: Museo Civico di Cuneo, tel. 0171.634175, e-mail: museo@comune.cuneo.it

Veniteci a trovare
dal 18 luglio al 30 settembre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: