Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Festival cittaslow dei cibi di strada

felina, Felina RE, Italia
Google+

Il 26 e 27 luglio 2014 a Felina di Castelnovo ne’ Monti (Reggio Emilia) torna il consueto appuntamento con il Festival Cittaslow dei Cibi Strada, l’evento dedicato al buon gusto e al buon vivere che ogni estate porta nel comune reggiano numerose appassionati provenienti da tutta Italia.

La manifestazione rientra tra gli eventi selezionati da ANCI per Expo 2015, una raccolta di iniziative in tutta Italia per promuovere l'agroalimentare  italiano in vista del grande evento del 2015. Si parlerà quindi di cibo a 360°.

Accanto alla tradizionale presenza delle Cittaslow italiane rappresentate dalle loro eccellenze agroalimentari e al Mercato della Terra di Slow Food Reggio Emilia, questa nuova edizione sarà caratterizzata come sempre dalla presenza dei Cibi di Strada, spesso conosciuti anche con il loro nome inglese "street food", tutti quei cibi pronti per un consumo veloce e immediato, in piedi o seduti o anche mentre si sta passeggiando. Intorno alla tavola ci ritroveremo per mangiare una fumante polenta stiada, servita sul tagliere come da tradizione, e ormai da anni simbolo indiscusso della manifestazione.

Ma sarà anche una disfida tra piatti vegetariani e piatti di carne: il tradizionale pinzimonio arricchito da hummus di ceci contro salsiccia con cipolla caramella, riso basmati con verdure versus spalla al forno, insalata di farro contro tagliere di salumi e formaggi.

E ancora gnocco fritto, necci, baccalà fritto, panini con i sapori delle Cittaslow, piadine, erbazzone di montagna, e tante altre proposte anche per gli intolleranti al glutine. 

La manifestazione proseguirà infatti la sua collaborazione con l’AIC Associazione Italiana Celiachia con tanti cibi di strada che potranno essere gustati anche da chi soffre di intolleranza al glutine, tema al quale le Cittaslow hanno sempre dedicato grande interesse e attenzione. Presente anche il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano che sarà rappresentato da un gruppo di aziende che partecipano al “Paniere dei Parchi”, un progetto di Soft Economy nei Parchi e nelle Aree Protette dell’Appennino Emiliano. Si tratta di una rete di aziende agroalimentari e turistiche che avranno come obiettivo quello di valorizzare il rapporto stretto e sinergico con il territorio di origine.

Gli operatori saranno impegnati in attività di qualificazione e promozione, mirate a intercettare nuovi mercati e target, all'interno di un unico paniere di prodotti e servizi, con lo scopo di proporre un “paesaggio alimentare” di alto pregio e di presentarlo a un vasto pubblico, anche attraverso presentazioni, show cooking, incontri. In vista dell’Expo 2015 affronteremo il tema dello “spreco alimentare”, uno dei paradossi globali del dei nostri giorni, cercando di rendere evidente al pubblico i numeri impressionanti di questo problema ma anche di proporre consigli e ricette per ridurlo nella nostra quotidianità attraverso l’aiuto di cuochi esperti provenienti da ALMA scuola internazionale di cucina italiana.

In strada non ritroveremo solo cibi ma anche tanta buona musica ad opera delle street band che nell’arco delle due giornate animeranno strade e piazze di Felina.

Il Festival Cittaslow sarà anche l’occasione per conoscere meglio il territorio dell’Appennino: non potrà mancare una visita alla Pietra di Bismantova in questi mesi protagonista di una mostra di rilevanza nazionale “Antichissima Bismantova”, una mostra che propone la collezione quasi completa dei reperti pre-protostorici rinvenuti nella necropoli di Campo Pianelli, alle pendici della Pietra di Bismantova, in 150 di scavi, iniziati nel 1865, poi condotti in modo scientifico da Gaetano Chierici, e proseguiti a più riprese fino al 2012, anno dell’ultima campagna di ricerca condotta da Iames Tirabassi, dei Musei Civici di Reggio (che abitualmente ospitano i reperti ora tornati all’ombra della Pietra), curatore scientifico dell’esposizione.

E ancora il weekend della manifestazione sarà l’occasione per percorsi a piedi o in bici nel periplo della Pietra, o una giornata di relax all’Onda della Pietra, sport wellness village che offre una palestra attrezzata, piscine, e centro benessere.

E per chi oltre ai cibi di strada volesse gustare qualche altro piatto tipico del territorio sono molte le proposte offerte: il Rifugio della Pietra e la Foresteria San Benedetto vi aspettano per darvi ristoro all’ombra del gran sasso mentre in centro storico nella trattoria Da Geremia si potranno gustare paste fatte a mano e salumi del territorio.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con le associazioni locali e con il patrocinio della Provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna, Parco Nazionale dell’Appennino tosco – emiliano, Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano.

Il Festival Cittaslow dei Cibi di Strada oltre ad aver ottenuto il riconoscimento di Ecofesta è anche all’interno del percorso ORI DELLA TERRA REGGIANA proposto dalla Provincia di Reggio Emilia.

Veniteci a trovare
dal 26 al 27 luglio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: