Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Festa della Cipolla di Vatolla

Vatolla SA, Italia
Google+

Festa della Cipolla di Vatolla: biodiversità, identità, cultura sapori ed emozioni. Sono questi gli ingredienti della Festa della Cipolla di Vatolla la cui prima edizione si terrà il 18 e il 19 luglio nell'antico Borgo in cui soggiornò Giambattista Vico. Ed è proprio la Fondazione omonima, che a Vatolla ha sede nel Palazzo de Vargas in cui il filosofo napoletano maturò il suo pensiero, ad aver ideato l'evento ed animato un ricco cartellone di eventi grazie al fondamentale coinvolgimento del Comune di Perdifumo, del GAL Cilento Regeneratio, della Pro loco Perdifumo e frazioni e dell?intera comunità vatollese.

"La Cipolla di Vatolla è un elemento emblematico del variegato patrimonio della biodiversità cilentana ed è giusto che faccia da campione per tracciare un percorso identitario che generi un modello adottabile nell?intero territorio del Cilento come leva sostenibile capace di produrre reali ricadute economiche e sociali", dichiara Vincenzo Pepe, Presidente della Fondazione Giambattista Vico che continua "il contesto in cui si colloca la "Festa della Cipolla di Vatolla" è quello innovativo che riguarda la valorizzazione del patrimonio di prossimità per uno sviluppo locale basato sulla cultura e la conoscenza in grado di contribuire ad arginare problemi annosi e ad elevare il reddito locale semplicemente utilizzando le risorse del territorio, coinvolgendo soggetti locali, amplificando, così, l'impatto economico e sociale sul territorio. E, nell'epoca della globalizzazione, la valorizzazione del contesto diventa sempre pi? un vantaggio strategico.

Mettere a reddito le risorse culturali del territorio significa anche creare un insieme di valori e di marchi definibili e riconoscibili in un mercato sempre più ampio. E proprio in tal senso, oltre al lancio della festa si è provveduto a realizzare la tracciabilità della Cipolla di Vatolla attraverso l'adozione di tecnologie smart. Infatti la dolce cipolla, oltre ad essere entrata nell?enciclopedia Wikipedia ha, da oggi, anche un QR-Code che permette attraverso tablet e smartphone di accedere a pagine illustrative del prodotto e del territorio.

Che la Festa della Cipolla di Vatolla sia destinata a rifondare il panorama delle "sagre" cilentane lo si legge chiaro anche dal programma che vede nei due giorni il susseguirsi di eventi artistici di rilievo, dalle mostre d'arte visiva, accessibili lungo un percorso ben architettato, a momenti di poesia, musica, danza.

Tra le attrazioni spiccano, il 18 luglio, i Kiep, gruppo che ha riscoperto gli strumenti musicali tipici della tradizione cilentana e, il 19 luglio, Gianfranco Marra e il suo gruppo di musicisti e attori. Molto attesa l?esibizione della "Compagnia del Nuovo Teatro San Carlino" di Napoli, guidati dall'attrice eduardiana Lucia Oreto, 18 e 19 luglio, che presenterà anche un lavoro in cui Pulcinella incontra proprio il giovane Giambattista Vico.

La poesia recitata e musicata sarà resa spettacolo dai salernitani "100 thousand poets for change", il 18 luglio, e dai "Discantus" guidati dal bravissimo Pasquale De Cristofaro, il 19 luglio.

Interessanti anche i seminari sulla cultura e la biodiversità con relatori prestigiosi ma l?incontro più atteso è senza dubbio quello previsto il 19 luglio con il grande filosofo napoletano, Aldo Masullo, che illustrerà il suo punto di vista su questa nuova esperienza culturale prodotta a Vatolla.

Sono coinvolti nell'evento con mostre e proposte culturali Photo art community, Rosario Tedesco, Associazione culturale l'Aurora, Patrizia Del Verme, Orlando Ventimiglia, Paolo Carbone, Susanna Cariello, Luca Renzi.

Non mancherà certo la possibilità di degustare la Cipolla di Vatolla, protagonista dell?evento, preparata dagli esercenti di Vatolla in ottime pietanze della tradizione, dalla frittata alla pizza, dallo spezzatino ai tagliolini, cipolla gratinata e frittelle, dolci tipici, rigorosamente realizzate con soli ingredienti locali.

Nelle due serate il programma partirà dalle ore 20:00 e proseguirà fino a oltre la mezzanotte. Vatolla e la sua mitica Cipolla vi aspettano con entusiasmo.

 

Veniteci a trovare
dal 18 al 19 luglio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: