Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

OFF SHORTS - 4 CORTI

parco sant'angelo Perugia, Italia
Google+

OFF SHORTS - 4 CORTI
ingresso gratuito

Lunedì 14 Luglio al Parco Sant'Angelo dalle ore 21.30 saranno proiettati quattro cortometraggi di quattro giovani registi.
33 anni, 29 anni, 25 anni e 22 anni.
C'è chi è stato in concorso al Festival di Cannes, chi ha vinto premi, c'è chi studia, chi sperimenta, chi ha perfetta coscienza di sé e chi ancora cambia idea, chi è alle prese con il primo lungometraggio.

SILVANO E VALERIO di Matteo Gentiloni (2013)
A PASSO D'UOMO di Giovanni Aloi (2013)
JOVID di Silvia Perra (2012)
TERRA di Piero Messina (2011)


Prima, dopo e durante pizza e birra e dj set.
Lamentele, ringhiate e sorrisi.
E soprattutto, al cinema all'aperto si può fumare.


Quando qualcuno molto ben disposto alla conversazione ti interroga sul tuo futuro e rispondi "Da grande farò il Cinema", di solito poi ti rivolge uno sguardo tra la pena e la compassione. "Ma di lavoro?". E ti continua poi a fissare come se in quel momento gli avessi detto che il sogno della tua vita è diventare Heather Parisi in Fantastico '79, partecipare a C'è posta per te e sposarti più volte di Brooke Logan in Beautiful.

Fare cinema in questo Paese è un privilegio. Privilegio dei cinquantenni e di pochissimi che cercano di districarsi tra contratti in nero, due o tre settimane di lavoro, per essere poi mandati di nuovo al punto di partenza. Si perde sempre, un po’ per colpa propria e un po’ per merito o per colpa altrui. Si perde sempre, almeno una volta al giorno, ma non c'è nessuna giustificazione se si abbandona il campo. Questa è la realtà. Ma essere testardi e ostinati e in qualche modo irriducibili è l'unica risposta a chi ci vuole deboli e remissivi.
È in atto una lotta. In questo Paese si può fare poco o niente. E ci si può stancamente lamentare o duellare.

Senza sventolare vecchi slogan, in realtà più o meno istituzionali, più o meno legali, più o meno autonome e indipendenti, è pieno di piccole e grandi persone che si interrogano senza certezze, nutrono dubbi e confrontano quasi tutti i punti di vista, che hanno capito che l'unica risposta possibile è la collettività. Per poter raccontare, bene che vada, nel buio della notte italiana e nel buio della sala, storie meravigliose.


Ringraziamenti speciali a chi sta supportando e sopportando tutto questo.

special thx CSC (www.snc.it) e theSPONKstudios (www.thesponk.com)

Veniteci a trovare
il 11 agosto 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: