Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"LA MASCHERA, L’ANIMA E IL VOLTO Il comico che c’è in me!" A cura di Massimo Zordan

Ex Liceo Artistico, Piazza Giovanni Maria Dettori, 9 - Cagliari Piazza Giovanni Maria Dettori, 9, Cagliari, Italia
Google+

17 18 19 20 LUGLIO 2014

ORARIO: 17-22
DURATA 20 ORE

INFO E PRENOTAZIONI: 3930290150

PREZZO 110€

PRESENTAZIONE
Massimo Zordan ,diplomato all' Accademia d'Arte Drammatica di Palmi Calabro, dal 1996 svolge vari laboratori con disabili mentali e i loro famigliari con progetti avviati con la ASL n°8 di Cagliari, ha svolto docenze in varie scuole della Sardegna e per conto dell’università di Palermo. Conduce laboratori incentrati sullo sviluppo della creatività interiore dell’individuo tramite un lavoro sull’improvvisazione che spinga gli allievi (attori e non) ad entrare in contatto con il lato ludico dell’essere umano.

DESCRIZIONE
Il progetto si propone di indagare, con l’aiuto del linguaggio teatrale, sulla creatività personale e su quel lato della nostra inventiva, mortificata da noi stessi spesso in maniera inconscia, attraverso la liberazione delle nostre energie espressive prigioniere di un corpo che non ha gli strumenti per concretizzarle.
Questo specifico laboratorio permette di rivelare all’allievo stesso, spesso con sua grande sorpresa, quel lato ironico, poetico e “comico” che gli risulta “sconosciuto”, come di qualcosa che non gli appartiene o che è convinto appartenga solo a qualcuno che lo ha innato.
Quindi verranno studiati gli elementi archetipici e primitivi del teatro attraverso linguaggi e oggetti culturali ”diversi”, provenienti da tempi diversi e da livelli differenti di cultura.
Uno studio in atto in cui le tecniche che verranno utilizzate appartengono sia all’esperienza della tradizione della Commedia italiana sia ad un processo di reinvenzione della maschera e degli stili interpretativi, quindi con l’uso di tecniche di improvvisazione che spesso liberano, in un processo di catarsi, quei lati di noi che ci sorprenderanno nel far ci vedere di cosa siamo capaci.


SECONDO LIVELLO
Per coloro che avessero già affrontato questo laboratorio al primo livello e volessero proseguire il percorso verrà dedicato un lavoro individuale (prendendo a riferimento il Mistero Buffo di Dario FO) su racconti più complessi a vari livelli di difficoltà. Per costoro è caldamente consigliato visionare video sul Mistero Buffo e sulle Lezioni di teatro sempre di Dario Fo. L’allievo potrà scegliere una o più scene da mettere in lavorazione per reinventarle secondo la sua sensibilità. L’allievo parteciperà comunque al riscaldamento con il gruppo e potrà partecipare ovviamente alla costruzione di scene con gli altri allievi o a tutte le attività da proposte al gruppo (sempre in accordo con il docente)


ISTRUZIONI:

MATERIALE DA VISIONARE
E’ caldamente consigliato visionare il Manuale dell’Attore, video sul Mistero Buffo e sulle Lezioni di teatro sempre di Dario Fo. Di questo materiale chiedo che siano espressamente visionati le scene del Tecnocrate e della favola di Esopo dell’aquila e il corvo che saranno utilizzati nel laboratorio. L’allievo potrà scegliere una o più scene da mettere in lavorazione per reinventarle secondo la sua sensibilità.


• Il corso, aperto a tutti e adatto a tutte le età e tipo di preparazione (da principiante assoluto a esperto)
• Le lezioni prevedono anche la visione di materiali audiovisivi forniti dal docente.


Gli allievi dovranno presentarsi con abiti comodi e scarpe da ginnastica o comunque comode. Fornirsi di acqua, ricambio di magliette, asciugamano e tappetino o stuoia per poter lavorare al pavimento

Veniteci a trovare
il 17 luglio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: