Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Sogno di una notte di mezza sbornia

Via Brandizzo 65, Torino
Google+

Sabato 10 Maggio 2014, alle ore 21 la Compagnia Marechiaro porta in scena 'Sogno di una Notte di Mezza Sbornia', i due atti di Eduardo De Filippo.

Protagonista della nota commedia, Pasquale Grifone, un povero diavolo cui in sogno appare niente meno che Dante Alighieri, che gli dà tre numeri da giocare al lotto.

Ma quei numeri, secondo la profezia del Divino Poeta, rappresentano anche la data della morte di Pasquale, che avverrà fra otto mesi, il giorno del suo compleanno, esattamente alle ore 13. Pasquale gioca i tre numeri; ma opposti sentimenti tengono diviso l'animo suo e non gli danno tregua. Se i numeri escono vince quaranta milioni: naturalmente desidera di vincerli; ma nello stesso tempo teme l'eventuale vincita, giacché se si verifica una parte del sogno egli è costretto a pensare che anche la seconda parte debba verificarsi.

Tra queste intime lotte giunge il giorno dell'estrazione ed i numeri escono puntualmente: da un'ora all'altra la famiglia Grifone ha conquistato la ricchezza, ma il povero Pasquale vede non lontana la sua fine. Come accade, la famiglia si adatta prestissimo alle nuove condizioni; mentre il suo capo non può sottrarsi al pensiero della scadenza irrevocabile, che diventa per lui una ossessione.

Di qui, l'inevitabile serie di incastri comici e grotteschi: quando giunge il giorno fatale, Pasquale è ormai mezzo morto per la paura: benché il medico lo assicuri che è sanissimo e che non c'è nessuna ragione che possa far pensare che la sua morte sia vicina. Pasquale segue con ansietà indicibile lo spostarsi delle lancette dell'orologio finchè non si scopre che l'orologio di casa va avanti di cinque minuti.

Cosa accadrà? Venite a scoprirlo a teatro!

Veniteci a trovare
il 10 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: