Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

DUE MISURE | De Sensi - Seghene

scatolabianca Via Ventimiglia (angolo Via Privata Bobbio), Milano, Italia
Google+

PASQUALE DE SENSI_CHIARA SEGHENE
DUE MISURE

a cura di Stefano Serusi

7 ottobre - 28 ottobre 2014

opening 7 ottobre 2014 ore 18.30
scatolabianca(etc.) Milano
---

Inaugura il 7 ottobre alle ore 18.30, negli spazi di scatolabianca(etc.), DUE MISURE, doppia personale di Pasquale De Sensi e Chiara Seghene, a cura di Stefano Serusi.

Un preciso rapporto proporzionale lega il lavoro di Chiara Seghene e Pasquale De Sensi al repertorio simbolico attraverso il quale restituiscono le loro intuizioni sul Creato.
L'artista per entrambi si identifica non nel potente demiurgo ma nello spettatore, che presenzia ad un accadimento o ad un'opera posta alla sua attenzione. O ancora, l'artista si identifica nella segretaria chiamata a trascrivere frasi e conversazioni, ricordare date ed episodi, e ad una funzione rappresentativa, in circostanze esterne alla sua volontà. Si parla quindi di quanto, percepito da Seghene e De Sensi, è tradotto nella forma dell'opera, soffermandosi spesso sul concetto di traduzione, e quindi di interpretazione, di linguaggio, e un'apparente tensione all'oggettività.

Chiara Seghene, per raccontare gli eventi, sceglie la chiave del sacro, la sua capacità, attraverso mitopoiesi ed abbandono, di trasformare la realtà per gli occhi più predisposti. Le sue opere appaiono, nell'accezione più semplice, come la registrazione di eventi trasformativi, riportando il tema del mito e del miracolo ad una dimensione concettualmente simile a quella rigenerativa dell'eredità orale. Gli oggetti, contrassegnati da simboli, e i video (amatoriali come quelli dei dischi volanti), predispongono nella loro misura scabra ed essenziale una narrazione verace, con una ricerca di ripetitività già tipica degli ex-voto. Il rifiuto sempre più evidente di un'estetica ricca e ricercata, in Chiara Seghene, può ricollegarsi al suo interesse per la cultura materiale arcaica e contadina, dove minimi segni distinguono il tempio dall'abitazione e l'uomo di fede dall'uomo di fatica, concorrendo a trasferire con mezzi moderni il ricordo di una religione essenziale.

Pasquale De Sensi indica all'opposto un'idea di modernità in cui l'insieme incoerente dei frammenti restituisce una lettura all'apparenza disarmonica dei cicli storici e naturali. Questi frammenti, che nel lavoro di De Sensi ricorrono a costituire un ritmo particolare, rifiutano la cadenza misurata del bassorilievo, per sovrapporsi rumorosamente nei collages poi suggellati da segni pittorici ulteriormente crudi; un magma persuasivo di immagini e simboli strettamente collegato ai media di massa, anche se è evidente nell'uso di materiale vintage una volontà compositiva e citazionistica che attinge alle forme sofisticate di propaganda - anche cinematografica - e al legame con le avanguardie. Eventi concreti e semplici, come il mutare della natura, tra l'insorgere prevedibile di violenza e disincanto, non sono mostrati come in una oleografia ma come la nostra mente vede la realtà: con un eccesso scoordinato di informazioni. Siamo inesorabilmente portati a pensare, parafrasando Baudelaire, che la natura non sia naturale.

La mostra sarà visitabile dal 7 ottobre al 28 ottobre 2014 negli orari dedicati e previo appuntamento.

Contatti
scatolabianca(etc.) – Milano
Via Ventimiglia, angolo Via Privata Bobbio
MM Porta Genova
Tram n. 2 - 9 - 19
orari: giovedì e venerdì, 16.00/20.30
e su appuntamento
(+39) 340 1197983
www.scatolabianca.net
info@scatolabianca.net
press@scatolabianca.net
facebook.com/scatolabianca
twitter.com/scatolabianca
youtube.com/scatolabianca

Stefano Serusi
(+39) 388 1057273
s.serusi@gmail.com

Veniteci a trovare
il 7 ottobre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: