Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

I Parchi Letterari Gabriele d’Annunzio - Anversa degli Abruzzi

Anversa degli Abruzzi , L'Aquila, Italia
Google+

I Parchi Letterari Gabriele d’Annunzio, Anversa degli Abruzzi (Aq). L’antico abitato di Anversa è adagiato su uno sperone roccioso, a 660 metri d’altitudine e domina l’ultimo tratto delle suggestive Gole del Sagittario, oggi Riserva Naturale del WWF. Attraversata dalla tortuosa strada che costituisce la cerniera naturale tra la Valle Peligna e la valle superiore del Sagittario, Anversa fu scelta da Gabriele d’Annunzio (1863-1938) per l’ambientazione de La fiaccola sotto il moggio. Da sempre luogo di richiamo di letterati, botanici, artisti e viaggiatori, il paese ha fornito l’ispirazione anche a Maurits Escher che dal piccolo nucleo di Castrovalva, antichissimo borgo a 820 metri di quota, ammirava il paesaggio delle Gole fino a Cocullo, il paese cui San Domenico donò un proprio dente facendo scaturire nella popolazione una fede che andò a soppiantare il culto pagano della dea Angizia, protettrice dai veleni, tra cui quello dei serpenti.

Segnaliamo il Presepe vivente alla quale prendono parte molti abitanti di Anversa e dintorni. Sabato 28 dicembre dalle ore 19,00 alle ore 21,00.
Figuranti del paese e dei paesi vicini, con i loro antichi mestieri e storici costumi, popoleranno le suggestive vie del borgo.
Zampogne e strumenti vari echeggeranno lungo il tragitto con suoni e melodie natalizie.
Fuochi, fiaccole e profumi d'incenso renderanno la notte magica e indicheranno il percorso in un mondo pastorale e storico.
La favolosa grotta completerà lo stupore.
Percorso itinerante: Ingresso in Via Porta Maggiore - Uscita in Piazza Belprato
Per Informazioni: Marisa Del Rosso

 

Veniteci a trovare
il 28 dicembre 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: