Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

SenzaTeatro: Otto. Memorie di un sognatore.

Arci l'Impegno Via Gianbattista Bodoni 3, Milano, Italia
Google+

con Marco Marzaioli
testo di Gaia Baggio e Gianluca Scaltrito
regia di Gaia Baggio

“Talvolta, in caratteri assetati di attività, assetati di vita immediata, di realtà, ma deboli, femminei, delicati, nasce pian piano quella che si chiama tendenza alla fantasticheria, e l’uomo finisce col diventare non più un uomo, bensì uno strano essere di genere neutro: il sognatore... "
(F. DostoevsKij)

La parabola di un uomo, di un artista, di un sognatore.
Una vita breve e sofferta alla ricerca della “Bellezza”, vissuta sul limite di realtà e irrealtà.
Un racconto che pone e provoca interrogativi:
Dov'è la “Malattia”?
Nella società moderna, che sempre di più si è disumanizzata, o nell'uomo, nel ragazzo, nel bambino che non si riconosce in essa?
Qual è il limite tra la vita e la morte?
Quale il compromesso per sopravvivere?
Quali le ragioni per scegliere di andarsene verso altri mondi, verso nuove dimensioni?!
Una drammaturgia originale; un monologo per un solo attore, ma anche un dialogo con la “Vita”, il vero viaggio di un eterno bambino che ha scelto di non perdere mai l’innocenza.

“Mi dissero: nasci, sporca creatura
respira e soffri la famosa pena!
Mi trovai su un tavolo piatto
e tagliente, a urlare.
Mi trovai su un tavolo piatto e
sfuggente, a pregare.
Così venni al mondo
in questo paradiso
con la veste gialla
intinta di riso.”
(O.B.)

Veniteci a trovare
il 19 ottobre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: