Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ARGINI_Così è se vi pare

Teatro Marcello Mastroianni via Piemonte 8, San Martino Siccomario PV, Italia
Google+

“Così è (se vi pare)”

di
Luigi Pirandello

con Laura Bianchessi, Elisabetta Corona, Marco Lupezza, Roberto Giorgi, Luca Ramella
musiche dal vivo composte ed eseguite da Alice Marini

regia Luca Ramella
La vita di un paese di provincia è scossa dall’arrivo di tre personaggi superstiti di un terribile terremoto, tra di loro il nuovo impiegato comunale, il signor Ponza e sua suocera, la signora Frola. Si mormora che con loro sia arrivata anche la moglie dell'impiegato, ma nessuno l’ha mai vista. Il mistero alimenta la curiosità pettegola della gente. Non basta a nessuno né al circondario, né ai superiori del signor Ponza che questi compia perfettamente il suo lavoro, che sia una persona inappuntabile. Tutti vogliono fare della sua vita privata un caso pubblico, per avere qualcosa di cui sparlare. Cresce a dismisura l’interesse collettivo quando si viene a sapere che la moglie del signor Ponza vive segregata in casa, senza avere rapporti neanche con la madre. L’unico contatto tra loro è affidato a poche righe scritte dalla figlia e calate dalla finestra in un cestino. La gente indaga, ricerca, spia, ma niente, il marito sostiene una cosa, la suocera un’altra, uno lascia credere che l’altra sia pazza e viceversa: chi ha ragione ? Quale è la verità? Chi dei due è il pazzo?

La pièce propone uno dei cardini della drammaturgia di Pirandello e del grande teatro del Novecento: la moltitudine di aspetti che può assumere la verità. La verità assoluta non esiste: in scena quindi l’eterno enigma della vita e dell’uomo in tutta la sua infinita complessità, con lo spettatore – davanti all’ultima battuta, “Per me, io sono colei che mi si crede” - chiamato a cogliere da solo quale sia il significato di ciò che vede.

La macchina scenica in pianta centrale è pirandellianamente moderna, una scenografia essenziale incornicia questo interessante allestimento di “Così è (se vi pare)” dove il dramma umano dei protagonisti è sviscerato come un vero e proprio caso giudiziario senza tuttavia tralasciare l’ironia e la grande poeticità di cui è intriso il testo. Le musiche composte ad hoc ed eseguite dal vivo sanno efficacemente esaltare le situazioni sceniche e completano una messinscena originale e di grande atmosfera.

Per info e prenotazioni:
info@inscenaveritas.com
3395373945

Veniteci a trovare
il 25 ottobre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: