Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Spettacolo L’Orecchino di Vermeer

via Gustavo Bianchi 12, Roma
Google+

L’Orecchino di Vermeer: uno spettacolo di Gabriele Manili con Simona Zilli e la partecipazione di Fulvia Strano, dal 23 gennaio al 2 febbraio 2014 (dal giovedì alla domenica).

“La ragazza con l'orecchino di perla” uno dei dipinti più famosi di Jan Vermeer diventa uno spettacolo teatrale.

All'Accento Teatro di Roma Gabriele Manili dirige "L'Orecchino di Vermeer". Sul palco del teatro di Testaccio è in scena Simona Zilli che, insieme a Fuliva Strano, accompagna per mano lo spettatore nella vita del pittore olandese.

Una ragazza volta per tre quarti, con indosso un turbante e un orecchino di perla che pende dal suo orecchio sinistro. Un riflesso, quello dell’orecchino, che cattura l’attenzione grazie anche al misterioso sfondo nero in cui è racchiusa la ragazza. L’orecchino di Vermeer vuole entrare nella vita del pittore e scoprirne i segreti.

La voce narrante di Fulvia Strano, storica dell'arte ed esperta di comunicazione e didattica artistica, accompagnerà gli spettatori alla scoperta del mistero dei quadri di Vermeer, Con estrema e coinvolgente passione si spiegheranno le tecniche di pittura ma anche i retroscena dalla sua vita. A raccontare gli intrighi che hanno accompagnato la nascita di uno dei quadri più famosi al mondo sarà la stessa protagonista del quadro, interpretata da Simona Zilli.

Un lavoro treatrale elegante e intenso che andrà in scena nello stesso mese in cui il quadro, per la in Italia, verrà esposto a Bologna a Palazzo Fava. L’orecchino di Vermeer è, dunque, un incontro tra due tipologie d’arte, la pittura e il teatro, portato sul palcoscenico in un’atmosfera “fuori dal tempo, dentro il mistero di un pittore straordinario e del suo immaginario pittorico.
Così remoto, così vicino al nostro sentire”.

 
L'ORECCHINO DI VERMEER
uno spettacolo di Gabriele Manili
con Simona Zilli
con la partecipazione di Fulvia Strano
diretto da Gabriele Manili

ACCÉNTO TEATRO
via Gustavo Bianchi 12 a - Roma

dal 23 gennaio al 2 febbraio
dal giovedì alla domenica
ore 21.00 domenica ore 18.00
info. 06.57.28.98.12 - info@accentoteatro.com
Biglietti: intero 13.00 + 2.00 (tessera associativa); Ridotto 10.00 + 2.00 (tessera associativa)

Veniteci a trovare
dal 23 gennaio al 2 febbraio 2014

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: