Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Effetto Carmen

Fano PU, Italia
Google+

Venerdì 24 e domenica 26 gennaio al teatro di Fano arriva il capolavoro di Bizet al Teatro della Fortuna.

Quando, il 3 marzo del 1875, Georges Bizet propose a Parigi la sua CARMEN, l'effetto sulla scena parigina fu dirompente. L’autore morì di lì a pochi mesi e non poté quindi assistere al successo planetario della sua creatura. 

Delle angosce, gelosie, furie e insensati impulsi di e generati da Carmen si sono scritti fiumi di inchiostro in questi quasi 140 anni. Del mito di Carmen si è detto quasi tutto: donna demoniaca e ammaliatrice, personificazione di sentimenti ribelli e rivoluzionari, e, in un’ottica più vicina alle recenti cronache, vittima della violenza generata negli uomini che non riescono a possederla.

La Carmen di Bizet risultò “dirompente” anche dal punto di vista musicale. Un’opera dalla natura ambivalente che comincia come un’operetta e finisce come una tragedia, con grandi pezzi corali, arie languide e recitati sferzanti e taglienti. 

La regia è di Francesco Esposito, gradito ritorno al Teatro della Fortuna dopo il fortunato Don Giovanni dello scorso anno, reduce dal successo della Trilogia verdiana proposta a Lisbona.

Per il regista bolognese la vicenda di Carmen è la cronaca di un femminicidio: “La sensualità libera e vitalistica di questa donna, occupa un ruolo importante, dove la ricerca della libertà diventa utopia e “scivola” lentamente in una tragedia annunciata”. Una determinazione nella quale non si trova da solo se appena qualche mese fa il Teatro della Fenice di Venezia in occasione della messa in scena dell’opera ha lanciato la campagna “Effetto Carmen, per la libertà di ogni donna contro tutte le violenze”, che tante adesioni ha ricevuto dal mondo della cultura e non solo. Su questo argomento Esposito ha sollecitato un incontro aperto al pubblico dal titolo Carmen, il mito e la donna d’oggi che si terrà venerdì 17 gennaio alle 16.30 nel Foyer del Teatro.

 

 

 

Veniteci a trovare
dal 24 al 26 gennaio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: