Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il dono di Hitler

via Ruggero di Lauria 22, Roma
Google+

Il dono di Hitler, scritto e  diretto da Daria Veronese, vi attende al Teatro Millelire di Roma dal 21 al 27 gennaio 2014 per rievocare gli anni dell'Olocausto, in particolar modo quello legato a Terezin.

Daria Veronese ritorna al Teatro Millelire con un lavoro per ricordare le vittime dell'Olocausto dando spazio all'arte. Il dono di Hitler – Terezin 1941-1945 è questo il titolo dello spettacolo che vede in scena Giovanni Carta, Giovanni De Giorgi, Massimo Mirani.

Con questo testo, l'autrice racconta lo sterminio di un popolo e lo fa affidandosi all' arte; la stessa che supera i confini del ghetto e della prigionia e riafferma la libertà del pensiero che mai dovrebbe essere negata.

Terezin, a circa cinquanta chilometri da Praga, chiamata “Il dono di Hitler”, fu la città che la Germania nazista eresse a simbolo pubblico e ingannevole del trattamento riservato alla popolazione ebraica. In questo ghetto furono riuniti i più importanti artisti dell’Europa dell’Est e moltissimi bambini fino a quattordici anni.

A Terezin fu realizzato un documentario, allestendo la città come un set cinematografico. Pur nelle drammatiche condizioni di vita di un ghetto, a Terezin fervevano attività musicali, teatrali, artistiche. Gli adulti si occupavano dell’insegnamento ai bambini, spesso orfani, che hanno lasciato le loro poesie e i loro disegni. Un luogo dove l’arte ha restituito dignità a chi l’ha perduta e, forse, dato una piccola speranza di vita.

Una testimonianza vera della Shoah, attraverso la storia dell’allestimento del Requiem di Verdi a Terezin. 

 

 

Note dell'autrice

Abbiamo cercato di raccontare emozioni, dolori, fallimenti, successi dei personaggi veri che hanno dato vita al Requiem, in un allestimento essenziale, dove il fluire delle parole scandisce il destino e la speranza di uomini che hanno lasciato in noi il loro indimenticabile ricordo.”  

 

 

 

 

Il dono di Hitler. Terezin 1941-1945

Testo e regia Daria Veronese

Con Giovanni Carta, Giovanni De Giorgi, Massimo Mirani

Musiche originali Aurelio Rizzuti

Disegno luci, video  Massimo Sugoni

 

TEATRO  MILLELIRE via Ruggero di Lauria 22

Dal 21 al 27 Gennaio 2014

ore 21.00 Domenica ore 18.00

Giovedì 24 gennaio non si terrà lo spettacolo

Costo biglietto: 12.00 + 2.00 (tessera associativa); ridotto 10.00 + 2.00 (tessera associativa)

per info e prenotazione www.millelire.org - 0639751063 – 3332911132

 

Veniteci a trovare
dal 21 al 27 gennaio 2014

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: