Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Sagra dei biligocc - festa della castagna affumicata e bollita

Casale di Albino, Bergamo BG, Italia
Google+

Castagne in passerella, a Casale, nella prima domenica di febbraio.

In programma la tradizionale "Sagra dei biligòcc", cioè la festa della castagna affumicata e bollita, i "biligòcc" appunto, che qui a Casale, e più in generale in Valle del Lujo, hanno trovato la loro patria di elezione, grazie al Gruppo Culturale "Amici di Casale".

Ecco, il programma:

Dapprima, in autunno, si scelgono le castagne: non tutte, infatti, si prestano alla "mutazione". Le migliori sono le "ostane" e le "careàne", dolci e di buona pezzatura.
Dopo la selezione, vengono poste sull’affumicatoio,un ampio locale dove, all’altezza di tre metri, è collocata una graticola ("grat"), costruita in legno di "nes" (ontano) o di castagno, su cui vengono distese le castagne.
Sotto il graticcio, si apre la stanza del fumo, un secondo locale dove si espande un fumo denso e profumato, proveniente da un fuoco che brucia nella sottostante «stanza del camino» (qui, siamo solitamente a pian terreno).
Le castagne vengono rimestate due volte al giorno con i rastrelli. Non si devono bruciare, infatti. E così si va avanti per circa 40 giorni.
Dopo l’affumicatura, siamo ormai a dicembre, le castagne vengono riposte in sacchi di juta, in attesa di essere poste in ebollizione. Questa operazione si verifica soltanto qualche giorno prima della sagra.
Su una "foghèra" (fuoco all’aperto), viene sistemato un pentolone (caldaia), dove in 150 litri circa di acqua si fanno bollire dagli 80 ai 100 kg di castagne.
Alla fine di ogni cottura, si gettano nella caldaia alcuni secchi di acqua fredda, che danno alle castagne la caratteristica "grinzosità". Tolti dall’acqua, ecco pronti i biligòcc.

Per il gruppo culturale e di volontariato "Amici di Casale"
Il segretario Roberto Zanga.
Tel. 035 770727
info@valledellujo.it

IAT ValSeriana e Val di Scalve
PromoSerio
via Europa 111/c
24028 Ponte Nossa (BG)
tel / fax: 035 704063
cell. 327 2696741
www.valseriana

Veniteci a trovare
dal 31 gennaio al 2 febbraio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: