Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

A teatro, "Volevo essere Raffa"

Via degli Acqua sparta 16, Roma
Google+

"Volevo essere Raffa":  di e con Alessandra Magrini musiche dal vivo Antonio Carboni.

Dal 27 febbraio al 2 marzo, AttriceContro presenta il suo ultimo lavoro, un monologo trash accompagnato dalle musiche di Raffaella Carrà, che ironizza sulla generazione degli anni 80 composta da telespettatori passivi, vittime del Drive-in, del Costanzo show, Non è la rai, Beverly hills 90210, Festivalbar, oggi diventati choosy, precari, disoccupati, alla soglia dei 40. “Una terra promessa e un mondo diverso” che non è mai arrivato!

Una biografia romanzata tremendamente autoreferenziale, autoironica, cinica, sentimentale e naturalmente comica che finisce col coinvolgere il pubblico, attore di interviste improvvisate ed estemporanei rapimenti! Un omaggio a Raffaella Carrà, figura dirompente e rivoluzionaria, amata dal pubblico per le sue canzoni dai testi che oltrepassavano la casalinga “ha ha ha ha ha ha ha a far l’amore comincia tu” _ “com’è bello far l’amore da Trieste in giù io son pronta e tu?” in anni in cui, a detta di Boncompagni, la Rai era la succursale del Vaticano.

Lo spettacolo si concentra sulla donna, sulle donne della televisione di oggi, che mantiene inalterato il suo potere di manipolazione. Attrice Contro, fiera del suo particolare percorso artistico militante, viene posseduta dal demone di Raffaella Carrà, che la spinge ad umilianti balletti e canzoni arrangiate con la chitarra di Antonio Carboni. Raffaella, uno sguardo rassicurante che ha promesso l’eternità. Il suo volto morbido e pungente, emblema del cambiamento sociale, della nuova identità del popolo Italiano nel boom economico. Riuscirà Padre Amorth, la star di vari format televisivi che definisce l’omosessualità opera del demonio, a compiere l’esorcismo?

Una sensuale bambola animata dal fuoco, capace di mutare in un attimo a Nostra Signora degli Italiani. Nei versi di Luigi Pirandello si può spiegare il fenomeno Raffaella Carrà: La facoltà d’illuderci che la realtà d’oggi sia la sola vera, se da un canto ci sostiene, dall’altro ci precipita in un vuoto senza fine, perché la realtà d’oggi è destinata a scoprire l’illusione di domani. E la vita non conclude. Non può concludere. Se domani conclude è finita.

Teatro Td IX Tordinona _ Sala Strasberg Via degli Acquasparta, 16 - Roma. Dal 27 febbraio al 2 marzo 2014 ore 21.00  domenica ore 18.00 biglietti: € 10,00 intero - € 8,00 ridotto (riduzione con prenotazione ritirando il biglietto dal martedi alla domenica dalle ore 20.00) tessera associativa gratuita

Veniteci a trovare
dal 27 febbraio al 2 marzo 2014

Info

3382006735

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: