Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ASAP ARTS PARTY: THEGIORNALISTI + THE GENTLEMEN'S AGREEMENT / 28.03.2014 / Circolo degli Artisti

Circolo degli Artisti Via Casilina Vecchia 42, Roma, Italia
Google+

Venerdì, 28 Marzo 2014

Asap Arts Party con:

● Thegiornalisti

● The Gentlemen's Agreement

a seguire Loretta djs

Apertura locale: 21:00

Apertura porte: 21:30

Ingresso 5€ dalle 21:00
________________________________________________________________

THEGIORNALISTI

Scritto e arrangiato interamente dai Thegiornalisti (Tommaso Paradiso, Marco Primavera, Marco Antonio Musella), esce ufficialmente "VECCHIO". Sarà quel "The" che ha portato qualcuno fuori strada, ma i Thegionalisti con il loro secondo disco "VECCHIO" si confermano sempre di più una band che fa musica per rimanere, una band lontana dall'essere il prodotto della sola moda dei tempi.

Pur richiamando l'eccellenza della musica italiana e inglese che il 90 per cento del mondo ha amato e continua ad amare, risultano di una freschezza disarmante. La sterzata artistica da Vol.I c'è stata eccome: i riverberi sono stati rinchiusi nei cassetti con i vestiti dell'anno passato, la solennità di Morricone, quella delle grandi piane americane, è stata messa da parte per parlarci più al cuore e più direttamente di un Italia che tutti amano e tutti conoscono ma che pochi di noi tirano fuori. "I Gatti" suona come un tema fantozziano, se la signora Pina fosse una gattara sarebbe la colonna sonora ideale di uno dei film sul ragionier Ugo.
Ascolti la canzone "Vecchio" e ti vengono in mente Pasolini, via Veneto, Sordi e Monica Vitti; "Una domenica fuori porta" può considerarsi l'incontro ideale tra Sergio Caputo accompagnato dalla Plastic Ono Band. L'album si apre con la rock'n'rollegiante "La tua pelle è una bottiglia che parla e se non parla vado fuori di me" che per scommessa diciamo subito che sarà una delle frasi più cantate dell'intero album. E a proposito di rock'n'roll non si può non citare "Pioggia nel cuore", futura hit, "Bere", song-pogo ai concerti, e "Cinema" la canzone punk del disco che descrive quei personaggi alla Mandrake alias Gigi Proietti in "Febbre da cavallo" che campano sommersi dai debiti di gioco e che di tanto in tanto tra una scommessa e l'altra si improvvisano attori tutto-fare di serie C.
L'album si chiude con la toccante e ispiratissima "Nato con te", tutta Fender Rhodes e Wurlitzer, il brano acustico e semi-psichedelico di questo lavoro.

facebook
www.facebook.com/thegiornalisti

official site
www.thegiornalisti.it/

gentlemens-agreement-the



THE GENTLEMENS AGREEMENT

Joie de vivre per Gentlemen's Agreement. I farmers napoletani tolgono i panni agricoli del Nordamerica (Langhorne Slim) e si fanno il viaggio latin, adoperando ukulele, tres cubano e una valanga di strumenti brasiliani: surdo, caixa, tambourim, pandeiro, agogo, chocalho, repinique…E' “Carcarà”, prodotto da Materia Principale, ed è un disco bellissimo". ItalianEmbassy.it - Enrico Veronese A distanza un'orchestrina di mariachi sembra introdurre il tema portante del disco: è un esotismo di quelli nobili ed i the Gentlemen's Agreement sembrano essersi trasferiti in qualche periferia dell'emisfero occidentale per concepire il loro secondo album, 'Carcarà'. Il solco lo segna un libro, un viaggio dell'anima, pur se comodamente seduti in veranda. “Verità tropicale” a firma Caetano Veloso, non è una semplice biografia ma l'immagine nitida di un movimento artistico ai più noto come tropicalismo. Storie di opposizione in musica, prima che i generali spazzassero via il sogno di quei valenti artisti. I Gentemen's Agreement sono cinque i ragazzi: Raffaele Giglio (Voce, Ukulele, Chitarra Acustica, TresCubano,Mandolino); FabioRenzullo (Tromba, Toypiano, Armonica, Cori); Gomez (Contrabbasso, Cori); Andrea De Fazio (Batteria, Cori) e Gibbone (Surdo, Caixa, Quica, Agogo, Clave, Triangolo, Pandeiro, Repinique, Tamburim, Chocalho, Cori). L'artwork e il primo video del disco sono stati realizzati dal talentuoso Alessandro Rak, che ha contribuito, con il suo tratto a costruire un immaginario attorno a questa delicata storia. Tra gli ospiti del disco Alfredo Maddaluno (Atari), Lelo Natale Smith (Le Loup Garou) e Peppino e Peppone (Tromba e Sax dei Rudy & Crudi). Nati nell'estate del 2006 ‐ quasi a foraggiare un sogno ed un'idea piuttosto sgangherata di musica autorale ‐ i Gentlemen's Agreement prendono forma nella natia Napoli, approccio solare per destinazione, ma voglia di sbizzarrirsi, almeno nel dare un contesto alla propria musica: "Speed Country"! L'EP fatto in casa che suggella in pratica il debutto autoprodotto e già accolto benevolmente dagli addetti ai lavori. Ma è nel 2007 che l'attività da studio si intensifica con il secondo EP “Cow”. Strumento essenziale per arrivare ad Adriano e Marco Caligiuri di “Materia Principale”. Si susseguono le apparizioni dal vivo, da segnalare la presenza all'interno della gettonata rassegna capitolina “Sporco Impossibile” e le selezioni per il Neapolis Festial. Non meno felici le aperture per gruppi di statura internazionale come Digitalism, I'm from Barcellona, The Horrors, WhoMadeWho. "Let me be a child" del 2008 è il debutto lungo. E' l'occasione per affiancare il loro certosino approccio acustico all'incedere dei fiati, per gentile concessione della Little Farm Orchestra. Nel febbraio 2009 la band si affaccia addirittura in Francia, il carattere tzigano di alcuni loro brani conquista nuovi adepti oltralpe. E' comunque il preludio ad un radicale cambio di formazione e dal connubio con l'agenzia di booking Grinding Halt. Fioccano i live e da ancora una trasferta francofona ci dirà di come il gruppo sia avvezzo ai palchi stranieri. E' tempo di mettere ordine a cotanta brillantezza ed è così che il processo creativo viene condensato nel periodo estivo. Giugno, Luglio, Settembre saranno questi i tre mesi in cui il gruppo serra le file e mette a punto “Carcarà”.

facebook
https://www.facebook.com/TheGentlemensAgreement

Veniteci a trovare
il 28 marzo 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: