Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

L’uomo artigiano. To continue. Notes Towards a Sculpture Cycle

Galleria nazionale d'arte moderna Via delle Belle Arti, 131, Quartiere III Pinciano, Roma, Italia
Google+

Sulle collaborazioni tra artisti e artigiani

Luisa Gardini, Luigi Ontani, Davide Servadei in conversazione

Introduce Maria Vittoria Marini Clarelli

27 maggio, ore 17.30
Sala del Mito

Galleria nazionale d’arte moderna
Viale delle Belle Arti, 131 - Roma

Martedì 27 maggio alle 17.30 nella sala del Mito della Galleria nazionale d’arte moderna di Roma, gli artisti Luisa Gardini e Luigi Ontani parleranno della collaborazione tra artista e artigiano con Davide Servadei, pronipote di Riccardo, fondatore della celebre Bottega d’arte Ceramica Gatti di Faenza.

Efesto, glorioso per la destrezza canta, o Musa dalla limpida voce; / egli, insieme con Atena dagli occhi scintillanti, opere egregie / insegnò sulla terra ai mortali, che fino allora / vivevano negli antri, sulle montagne, come le fiere / ma ora, grazie a Efesto glorioso per l’ingegno avendo appreso le arti / facilmente, fino al compimento dell’anno, la vita / conducono sereni nelle proprie case.

L’inno omerico a Efesto è una delle prime celebrazioni dell’artigiano: colui che sa fare bene unendo conoscenza materiale e abilità manuale, e per il quale mano e mente sono una maestra dell’altra.
Nel suo fortunato saggio L’uomo artigiano, Richard Sennet ne analizza la figura, restituendo nel contesto di oggi l’importanza dell’homo faber. Partendo da questa suggestione, l’incontro intende approfondire quale relazione lega gli artisti agli artigiani con cui collaborano.

La conferenza è parte del ciclo di incontri organizzati nell’ambito di To continue. Notes towards a Sculpture Cycle, un progetto di Nomas Foundation, ed è promossa in collaborazione con la Galleria nazionale d’arte moderna.

To continue. Notes towards a Sculpture Cycle è un progetto di approfondimento sulla scultura, articolato in tre mostre, incontri e itinerari, curato da Cecilia Canziani e Ilaria Gianni con la collaborazione di Michela Tornielli e Stefano Vittorini.


*************************************


The craftsman
On collaborations between artists and artisans
Luisa Gardini, Luigi Ontani, Davide Servadei in conversation

Introduced by Maria Vittoria Marini Clarelli

27 May, 5:30 pm
Sala del Mito

Galleria nazionale d’arte moderna
Viale delle Belle Arti, 131 – Rome


On Tuesday 27 May at the Galleria nazionale d’arte moderna, Rome, artists Luisa Gardini and Luigi Ontani discuss with Davide Servadei, nephew of Riccardo, founder of the renown ceramic workshop Bottega d’arte Ceramica Gatti of Faenza, on collaborations between artists and artisans.

Sing, clear-voiced Muses, of Hephaestus famed for inventions. With bright-eyed Athene he taught men glorious gifts throughout the world, -- men who before used to dwell in caves in the mountains like wild beasts. But now that they have learned crafts through Hephaestus the famed worker, easily they live a peaceful life in their own houses the whole year round.

The Homeric Hymn to Hephaestus is one of the first celebrations of the master craftsman. Here, the ability to make objects derives from the knowledge of materials and manual skills: hand and mind of the craftsman reciprocally guide each other.
In his celebrated book The Craftman, Richard Sennet analyses such figure, and frames in the current world the importance of the homo faber. Following this lead, the lecture aims at examining the existing relation between artists and the artisans they collaborate with.

The talk is part of the public programme of To continue. Notes towards a Sculpture Cycle, a project by Nomas Foundation, and is organised in collaboration with the Galleria nazionale d’arte moderna.

To continue. Notes towards a Sculpture Cycle is a research based project, developed through three exhibitions, lectures and itineraries, curated by Cecilia Canziani and Ilaria Gianni with the collaboration of Michela Tornielli and Stefano Vittorini.



In collaborazione con / in collaboration with:
Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma


Ufficio stampa Gnam
Laura Campanelli
s-gnam.uffstampa@beniculturali.it
tel. 06-32298328


Ufficio Promozione Eventi Gnam
Maria Giuseppina Di Monte
mariagiuseppina.dimonte@beniculturali.it
tel. 06-32298451

Veniteci a trovare
il 27 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: