Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Settimana Resistente Bazura

Bazura Via Belfiore, 1, San Salvario, Torino, Italia
Google+

«Luogo della memoria pomeriggio di festa, giovane umanità antica fiera indigesta… cielo padano plumbeo, denso, incantato, incredulo, un canto partigiano al Comandante Diavolo»

Siete pronti? Siete caldi (parafrasando una qualunque)? Noi si, parecchissimo caldi!
Perché questa che sta per iniziare non è semplicemente una settimana, ma è LA SETTIMANA! La settimana di chi resiste sempre, trecentosessantacinque giorni all’anno… Perché il 25 Aprile è sempre! Ed ecco che cosa abbiamo pensato per tutti quanti voi.

Lunedì 21: Purtroppo per voi siamo chiusi! Carichiamo per bene le pile per essere in formissima.

Martedì 22: L’appuntamento con la rassegna Un po’ di storia della CineCantina Bazura è naturalmente dedicata alla settimana resistente. Questa settimana sul nostro schermo ACHTUNG BANDITI di Carlo Lizzani (Italia 1951).

La guerra sta per finire e a Genova un gruppo di partigiani è incaricato di una pericolosa missione: impedire che i nazisti portino con loro in Germania i macchinari di una fabbrica d’armi. In città è in atto uno sciopero che i nazisti stanno cercano di soffocare con la violenza. La fabbrica diventa teatro di uno scontro tra tedeschi e partigiani, spalleggiati dagli operai. L’azione è difficile, ma essi ottengono la solidarietà degli operai che difendono così anche il proprio posto di lavoro. Quando tutto sembra perduto, l’intervento decisivo di un battaglione di alpini porta il gruppo alla vittoria.

Dalle 19.30 CinePizza o CinePanino! Dalle 21.30 un gran bel film… giusto per iniziare con il botto.

Mercoledì 23: Arriva un nuovo mercoledì eXtra-Ordinario con LA SAGRA DEL RISO, seguita - per LA SETTIMANA RESISTENTE - da CINEMADRE TERRA con la proiezione di PRINCESS MONONOKE (Giappone 1997) diretto da Hayao Miyazaki (https://www.facebook.com/events/507110976058708/).

Dalle ore 20.00 inizia la cena con LA SAGRA DEL RISO - il riso in tutte le salse e di tutti i colori!

Menu
Antipasto
Crostino di riso con paté di piselli e spinaci
Insalata di riso con tufu e radicchio
Primo
Riso integrale multicolore
Secondo
Arancini di riso ai carciofi
Caponata siciliana
Dessert
Torta di riso alla mediorientale

Questa settimana proietteremo il film PRINCESS MONONOKE, diretto da Hayao Miyazaki e prodotto dallo Studio Ghibli.

«In un fantastico Giappone medievale, dove gli uomini vivono a contatto con mitologiche divinità della foresta, un demone cinghiale attacca il villaggio del giovane principe Ashitaka che, pur riuscendo a sconfiggere la bestia, viene ferito e colpito da una maledizione. Per trovare una cura il giovane principe si mette in viaggio fino ad arrivare nella Città del Ferro dove la signora locale, Lady Eboshi, vorrebbe disboscare la foresta sacra, per lo sviluppo della città, incontrando la resistenza delle divinità capeggiate dalla Principessa Mononoke, una giovane ragazza allevata dai lupi. In questa lotta fra l’uomo e le forze della natura il nostro eroe dovrà decidere con chi schierarsi.
Capolavoro d’animazione scaturito dalla mente di Hayao Miyazaki fondatore dello studio Ghibli che a differenza delle altre case produttrici d’animazioni ha continuato a seguire lo stile classico di disegno senza far ricorso all’uso del digitale. Questo ha permesso ai film di Miyazaki di diventare un’alternativa all’animazione americana pur continuando a riscuotere un grande successo dalla critica internazionale fino a premiare il regista con l’Oscar al miglior film d’animazione nel 2003 con La città incantata. Miyazaki caratterizza i suoi film con tematiche ricorrenti come il rispetto dell’ambiente (del quale proprio questo film è la perfetta sintesi), l’importanza dell’infanzia come nel Il mio vicino Totoro (1988) e della pace come in Nausicaa della Valle del vento (1984) dove la guerra ha ridotto il mondo a un cumulo di macerie.»

Contributo per la cena: 12 euro (bevande escluse). Ingresso con tessera ARCI
Per informazioni e prenotazioni scrivete a:
api: liblulla@gmail.com
eli: eli.molinario@libero.it
Luca: 3493843499
Ci trovate anche qui http://mercolediextraordinari.wordpress.com/

Giovedì 24: Anche questo mese il Cirque du Bazura non ti abbandona, anzi fa di più... ti riporta a casa LaCarucci!!! Il 24 aprile infatti, insieme ai soliti bizzarri personaggi che calcano le scene dell’ormai mitico Bazura, troverai nuovamente LaCarucci tornata di fresco dal pazzo pazzo mondo dello stabile!
Quali anneddoti avrà da raccontare, quali incredibili storie?
Accorri, accorri anche tu e lo saprai!
E non solo la Carucci: potrai incontrare il clown straccio, il giocoliere a tre teste, il musicista senza fiato e tanti altri. Dalle 22 allegri e pimpanti più che mai!
(https://www.facebook.com/events/1413753898895173/?fref=ts)

Venerdì 25: Iniziamo il nostro e vostro weekend resistente con il live di ILA ROSSO che canta e suona sul palchetto rosso il suo ultimo album LA BELLAPRESENZA (Inri).
Dalle 22.30 pressappoco… Ingresso ovviamente libero con la tesserina Arci.

Cantastorie, dottore in Fisica. Così si descrive sul suo sito Ilario Rosso, arrivato oggi al primo disco solista dopo una lunga gavetta iniziata nel 1992, che l’ha portato, tra esperienze e collaborazioni diverse, alla realizzazione di questo LA BELLA PRESENZA per l’etichetta torinese INRI. La bella presenza è un disco che si inserisce in quella tradizione della canzone d’autore che si rifà in parte alla scuola francese e che usa spesso e volentieri l’arma dell’ironia per parlare del presente senza risultare pesanti e pedanti. L’esperimento riesce alla perfezione in alcuni brani in cui Ilario si diverte a farsi beffe della realtà circostante, prendendo di mira tipi sociali (il “figlio di papà”, certi giovani finto alternativi), comportamenti (il clubbing esasperato del divertimento forzato) e realtà purtroppo diffuse del nostro paese (la situazione delle periferie, la corruzione).

N.B.: la giornata resistente del Bazura inizia alle 14.30 dall’ExMoi Occupata con la FESTA POPOLARE! Un pomeriggio di festa e musica nel cortile delle palazzine occupate dell'ExMoi (con Afrikan Children SoundSystem)...e altro ancora! In collaborazione con: Comitato di Solidarietà Rifugiati Exmoi Occupata rifugiati, Comitato Antifascista Torino Sud, Corso Traiano 128 Occupato.

Sabato 26: Questo sabato non uno, bensì due eventoni molto resistenti!

Iniziamo alle 22 con la prioiezione di un documentario dedicato a una bimba a noi molto cara: Giovanna Marturano protagonista di LA BIMBA COL PUGNO CHIUSO (TodoModo Produzioni).

Giovanna Marturano è una piccola donna di 101 anni, con la gioia di vivere di una bambina. Nelle sue parole risuona la storia del ‘900 italiano, quella di una donna e di una famiglia comune, come la definisce lei, ma che comune non è. La sua è una storia di parte, di quella parte che per un secolo ha lottato contro il totalitarismo fascista e per una vera giustizia sociale. Giovanna sa raccontare e le piace farlo, attraverso i suoi libri, attraverso incontri con le nuove generazioni, attraverso interventi politici, davanti ad una videocamera. Lo fa con la lucidità di chi ha vissuto la vita e conosce il senso vero delle cose, ma soprattutto lo fa con ironia e schiettezza. Bimba col pugno chiuso vuole raccontare il percorso esistenziale di Giovanna, partendo dai suoi ricordi di bambina che vide la marcia fascista su Roma nel ‘22, fino ad arrivare alla sua attuale lettura del presente e al suo costante impegno politico, che le fa dire “non c’è altra via che combattere, questo è il fatto. Dal lavoro si può andare in pensione, dalla lotta no.” Questo documentario ha inoltre due particolarità che lo rendono in qualche modo unico: è un documentario animato ed è stato prodotto attraverso la modalità di produzione dal basso. A differenza del classico documentario di memorie, non si avvale di materiale di repertorio. I racconti di Giovanna sono infatti “illustrati” da disegni e animazioni realizzati da Maurizio Ribichini, in collaborazione con Salvo Santonocito e Adriano Mestichella. Le parole di Giovanna prendono forma attraverso il disegno e ci conducono in una nuova dimensione, dove ricordo personale e storia si fondono e confondono." Giovanna ci ha lasciato l'agosto scorso, il Bazura la ricorda con enorme affetto e ammirazione. Grazie ai compagni di Todomodo Produzioni per la disponibilità. Emozionante. (https://www.facebook.com/events/756421477735749/?fref=ts).

E continuiamo questo sabato con una delle serate più resistenti del Bazura e di San Salvario tutta: il sabato pachelico con dj Pachelo e un ospite che vi farà drizzare le orecchie, strabuzzare gli occhi, muovere spalle e piedini e fare twerking molto meglio di quelle che sgambettano sui palchi di mtv! Di chi stiamo parlando? Amici e amiche resistenti questa sera vi beccate Mr. T-BONE! (https://www.facebook.com/events/740452929333448/)

Cantante e trombonista, fondatore della Jamaican Liberation Orchestra, membro degli Africa Unite, the Bluebeaters, soulful orchestra , young lions. Parallelamente alla sua attività solistica Mr.T-Bone ha anche collaborato con artisti del calibro di Derrick Morgan, Willie Williams, Mikey Dread, New York ska Jazz Ensemble, David Hillyard and the Rocksteady 7, Victor Rice, The Slackers, Tokyo Ska Paradise Orchestra, Caroloregians, Dr.Ring Ding, Casino Royale, Mau Mau e, dulcis in fundo, Skatalites. Solita modalità per questa che si annuncia una calda calda serata: Pchelo ai giradischi, screcci e delay e Gigi T-Bone al trombone a improvvisare, rivisitare, rumoreggiare sui classiconi, sulle nuove hit, sui temi più famosi e le versioni più esclusive dei miglior brani reggae, ska, dub, dancehall, hip hop e tutto quel che ci verrà in mente. Come sempre, spettacolo assicurato, livello altissimo ,presa bene a vagonate.... Ingresso gratuito, ricordatevi di portare la tessera Arci!

Domenica 27: Anche questa domenica saremo chiusi… ma ci stiamo preparando per bene, perché dopo il 25 aprile arriva sempre il 1 Maggio!!!

Ricapitolando: tutte le sere potete fare tutto (magari se non spacchiamo sedie è meglio!): giocare, mangiare, bere, sorridere, chiacchierare, ascoltare, cantare! E se volete essere sicuri di trovare un tavolino sul quale gustare i manicaretti preparati dai nostri cuochi resistenti potete anche prenotare al 3493843499. Tutti i giorni comunichiamo da qui https://www.facebook.com/circoloarci.bazura, da qui http://circolobazura.blogspot.it/ e soprattutto in via Belfiore 1bis, a Torino, nel Circolo Bazura che vi regala tanta, ma tanta roba!

Veniteci a trovare
il 22 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: