Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ROUND ABOUT JAZZ LIVE @ VINILE: Bootstrap Trio

VINILE via Alessandro Tadino 17, Lazzaretto, Milano, Italia
Google+

Simone Mauri - Clarinetto basso
Marco Conti - Basso elettrico
Samuel Cereghini - Batteria

__________________________________________________

Il termine "Bootstrap" si riferisce ad una frase idiomatica la cui traduzione è
"reggersi ai tiranti dei propri stivali", ma fa riferimento anche ad una tipologia di
processo, un processo che si autoalimenta e si sostiene da sè, facendo leva sulla
propria coerenza interna. Si prende spunto dall'idea che per comprendere una
qualsiasi struttura complessa si può evitare di suddividerla in costituenti più
semplici,ma la si può considerare come un tutto interconnesso, in cui nessuna parte è
più fondamentale delle altre. Ogni parte acquista specificità nella relazione
dinamica con le altre parti, alle quali a sua volta dà significato, cosicchè le
caratteristiche di ogni singola parte sono determinate da quelle di tutte le altre.
Ciascuna parte contribuisce alla creazione delle altre che a loro volta la generano.
Così l'intera struttura genera sè stessa, ovvero si tira su reggendosi, per così
dire, ai "tiranti dei propri stivali".

Nel provare ad applicare questo paradigma ad un ambito musicale, ci siamo ritrovati
fra le mani un approccio alla materia sonora che trova il suo epicentro nella
relazione fra le parti più che nelle parti stesse, che cerca il suo equilibrio
sommando degli squilibri, che pone l'accento sulla funzionalità degli elementi in
gioco più che sul loro valore estetico. Consapevoli del fatto che tutto questo è solo
un germe, uno spunto, un'idea per andare un poco più avanti nell'esplorazione del
"possibile" musicale.

Veniteci a trovare
il 2 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: