Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Beltempo a Reggio Calabria

Palazzo Della Provincia Piazza Italia, Reggio Calabria RC, Italia
Google+

Voi non potete fermare il vento, gli fate solo perdere tempo, cantava Fabrizio De Andrè. E seguendo quel vento, che nessuno può fermare, Vito Teti, Paola Bottero, Laura Cirella e Giuseppe Raffa terranno a battesimo, ovviamente con l'autore, il nuovo romanzo di Saverio Pazzano, Beltempo, sabbiarossa EDIZIONI

Letture di alcuni brani a cura di Lorenzo Praticò.

- - -

Una donna un vecchio un bambino intrecciano le loro vite davanti ad un barcone che rantola come un animale e muore davanti alla spiaggia, disperde vittime migranti, carne clandestina che porta denaro ai trafficanti di uomini. Ferita di cui resterà memoria nel Mediterraneo.
Nino è il bambino e conosce già la nostalgia dell’emigrazione e del distacco. La sua nostalgia ha la voce della mamma, che è lontana e aspetta di partorire due gemelli che le danno pugni in pancia.
Il vecchio è il Vecchio, una storia antica che odora di rifugi e brigate partigiane, di montagna e di Alpi che ha percorso avanti e indietro, decine di volte, attraverso i passaggi nascosti, per andare ad arricchire il numero dei clandestini in terra di Francia.
Elisa, giovane donna, fa la giornalista e sta alla spiaggia a raccontare la tragedia e i soccorsi per i lettori del suo blog.

In mezzo a loro il tempo avvita il passato e il presente, emigrazioni di ieri e di oggi, e convoca con l’urgenza delle scelte importanti. Elisa, Nino e il Vecchio stanno lì, presenti alla storia: non è coraggio il loro, ma vita che non può sottrarsi alla libertà. Davanti al barcone venuto a morire alla spiaggia, con il suo carico di gente migrante, fare ciò che va fatto significa resistere.

Questa è una storia di naufragi, dentro cui si agita Beltempo: una promessa di sole sotto i grandi cieli di Sud.

Veniteci a trovare
il 14 novembre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: