Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Venerdì 14 novembre: Teatro "Pollicino 2.0" Compagnia Collettivo PirateJenny

Circolo Everest Via Sant' Anna 4, Vimodrone MI, Italia
Google+

C'è un nuovo reality-game...

I concorrenti:
- un Pollicino dell’era 2.0
- un Precario della generazione choosy
- un esodato dal regno delle favole

Missione: Uscire dal bosco in 7 giorni.

Regole di comportamento dei giovani leprotti persi in un bosco:
- coerenza col transponder ellittico
- non cambiare il senso di marcia
- risolvere le prove di sopravvivenza, i pressure test e le prove ricompensa
- orientarsi tramite i tutorial
- restare uniti
- non sognare

Nell’era della GRANDE PRIVAZIONE la sensazione provata da Pollicino e i suoi fratelli abbandonati nel cuore del bosco è una sensazione che conosciamo.
Il salto nel vuoto, il brancolare nel buio, il percorrere un piano in bilico come ex Pollicini ormai trentenni in uno spazio liminale dove la scelta è tra il mangiare o l’essere mangiati.
L’assenza e la privazione stimolano la creatività ma tanto più la fame è violenta e immotivata quanto più il genio che ne è generato ne risulta eticamente discutibile.

Perché Pollicino?

Perché è un contenitore di simboli contemporanei fluidi che potenzialmente potrebbe esorcizzare e spiegare paure, azioni e incubi ricorrenti e portarci a esplorare le diverse modalità con cui i moderni Pollicino si accingono a fronteggiarle.

In Pollicino ci ritroviamo a fronteggiare contenitori di significato volatili e fluidi. Qui non ci sono oggetti divenuti cliché, ma grandi aree significanti, come l’immagine del percorso di sassi per ritrovare la strada di casa.

Per Pollicino nutriamo un misto di timore e ammirazione. Riconosciamo a lui il genio creativo del self-made man, e allo stesso tempo ci lascia sgomenti la machiavellica crudeltà e freddezza.
Di Pollicino ci affascina la complessità moderna dell’eroe creativo che si muove in una zona pericolosa e cresce sperimentando trucchi sempre più
complessi.

Spettacolo realizzato in collaborazione con Circuito Danza Lombardia.
________________________________________________________

Ingresso:
- intero 8 €
- ridotto 5 € (Heroes/supporter Circolo Everest - over 65 - under 14 - abitanti di Vimodrone)
________________________________________________________

Collettivo Piratejenny nasce nel 2011 dall'idea di tre giovani performer e creativi: Elisa Ferrari, Davide Manico e Sara Catellani. Dopo aver intrapreso percorsi di ricerca indipendenti in Italia e all'estero, si riuniscono in un progetto di creazione condivisa che li coinvolge come danzatori e autori. Il collettivo prende il nome dalla Canzone Di Jenny Dei Pirati, scritta da Brecht per L'Opera da tre soldi. Essere pop, neo-pop, pop-surreali, post-moderni significa per PirateJenny preoccuparsi di mantenere viva una certa bulimia dello sguardo. Dall'inizio ad oggi, i loro lavori hanno ricevuto premi e riconoscimenti in Italia e all'estero.

Veniteci a trovare
il 14 novembre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: