Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

STEFANO VERGANI LIVE @DAZIBAO - APPLAUSI A PRESCINDERE TOUR

Dazibao CircoloArci Corso Alessandria 141, Tortona AL, Italia
Google+

Concerto di presentazione dell'ultimo cd del cantautore milanese...
E’ impressionante come ci sia il ritorno di un certo cantautorato di qualità negli ultimi tempi…segno forse che non se n’è mai andato del tutto…

Ma bando alle ciance e addentriamoci nel nuovo lavoro di Stefano Vergani, il cantautore brianzolo che torna con questo godibilissimo “Applausi a prescindere” e che tiene-per l’appunto-alta la bandiera della musica d’autore e, quindi, di qualità.

“Guardare le stelle non è come leggere il giornale” è una ballata che sembra uscire dai primi del ‘900, per la sua andatura retrò: è la storia di un artista che soffre perché slegato dalla gente e da qualsiasi tipo di “scena”.

Anche “regina” ha andatura di altri tempi-ed è davvero curioso sentire queste sonorità da parte di un giovane cantautore,ma è il suo bello! Una canzone d’amore non convenzionale,tra alcool e strip-tease (il protagonista,difatti,ama una spogliarellista) che farebbe gola a Vinicio Capossela e a Paolo Conte (ma anche all’Ivano Fossati più elaborato).

“Incubo erotico” è spassosissima,e sembra uscire da un pub fumoso di qualche locale americano degli anni ’30:il titolo è tutto un programma e l’ironia del nostro è irresistibile (“io sono un tizio all’antica/ed ho il vizio di innamorarmi prima di fare fatica”);”Primavera in Brianza” è un brano più rilassato e meditativo,una poetica riflessione sui luoghi da dove proviene lo stesso Stefano (“che trucchi fai,che maga esperta sei?/Polline,briciole di pane per due rondini/non c’è bisogno di baciarsi di nascosto dietro agli angoli/è giunta Primavera dentro al cuore delle ragazze/e far stragi di cuori per le piazze di Brianza”).



“Su tutto quello che non sei” è uno shuffle sofficemente jazzato, ed è un’altra canzone d’amore non banale,dall’attitudine originale;”Piccola storia volgare” è puro swing minimale,con una chitarra superlativa in primo piano e la capacità descrittiva di Stefano che ormai diviene inconfondibile.

Torna l’amore su “La bacerò sul viso”,e c’è pure un po’ di amara ironia nel racconto:è,difatti,la storia di un suonatore bandistico di triangolo (!) e del suo amore non dichiarato per una sassofonista (“la bacerò sul viso/perché non ha l’età”).

E l’amore è presente anche su “Dove sei finito”,anche se rivestito di amara (non)consapevolezza:qui difatti non c’è l’ironia dei precedenti brani,ma semmai una riflessione seria (“ho pregato che tornassi/ma non sei passata più/e dove abito lo sai”) sull’incomunicabilità nei sentimenti,e sulla difficoltà di rapportarsi con essi;”Un’estate all’ombra” è una sorta di inno fuori dal coro,contro le frivolezze del presenzialismo forzato delle facilonerie estive (e torna anche il sorriso sulle labbra)…Musicalmente il brano è il più rockeggiante del disco,ed evoca un po’ anche gli anni ’60,anche per via dell’argomento tutto sole e mare (anche se visto con ghigno sarcastico).

“L’immacolato” è il solare finale (e nuovamente alcoolico) dalle influenze quasi mariachi,con cadenze da festa e fare scherzoso (“ e mi prudono le mani se penso ad una stronza che ha messo le sue lorde mani sui miei preziosi stivali americani”).

Un bel disco e un cantautore genuino,un vero artista come non se ne sentono tutti i giorni. Notevole capacità di scrittura e voce robusta,molto particolare ed interessante.

Dedicato a tutti gli amanti della buona musica.

Veniteci a trovare
il 6 dicembre 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: