Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

EGOKID & girlFriends | Special Concert | GIO 15 GENNAIO 2015 @ BIKO MILANO

BIKO Milano Via Ettore Ponti 40, Barona, Milano, Italia
Google+

Tambourine Out presenta

Egokid & girlFriends
in concerto
giovedì 15 gennaio 2015

girlFriends:
La Prohibida
Rachele Bastreghi (Baustelle ::official::)
Paola Colombo (Dilaila)
Gianclash Franchini (SERPENTI)
manupuma

BIKO Milano

A quasi un anno dall’uscita del loro ultimo album “Troppa gente su questo pianeta” (Novunque/Self) gli Egokid tornano a suonare nella loro città, in un evento speciale: il 15 gennaio al Biko di Milano la band si misurerà con l’inserimento nella formazione di inedite e stimolanti quote rosa. Si avvicenderanno così sul palco Rachele Bastrenghi dei Baustelle, Manupuma, Claudia dei Serpenti, Paola Colombo dei Dilaila e, direttamente dalla Spagna, La Prohibida: interpreti di talento, compagne d'avventura, muse ispiratrici d'eccezione chiamate a dare una veste nuova e scintillante ad alcune delle composizioni più classiche del repertorio Egokid.
Un concerto unico e imperdibile, giovedì 15 gennaio al BIKO Milano!

Hanno scritto degli Egokid e dell'ultimo album "Troppa gente su questo pianeta":

"“Troppa gente su questo pianeta”, loro terzo album in italiano e quinto in assoluto, è uno di quelli che riconcilia con la musica italiana. Fruibilità assoluta, almeno tre grandi singoli dall’airplay vincente, profondità di messaggi e di concetti che mai diventa pesantezza e che invece è da catalogare sotto la voce “intensità”." Rockit Tutta Roba Italiana

"sempre più patrimonio nazionale pop" BLOW UP

"esemplare Non balliamo più, resa dei conti sul retaggio genetico degli anni '80, lettino psicanalitico dance su cui oggi tocca accomodarsi" Rumore

"una maturità e una consapevolezza tali da riuscire a scrivere senza remore canzoni orecchiabili ma solide, ottimamente arrangiate, intelligenti senza ostentazione" IL MUCCHIO

"se siete in cerca di un buon esempio di canzone d'autore sposata al pop più intelligente, senza dubbio gli Egokid fanno al caso vostro" Buscadero

"un nuovo ottimo capitolo di una band di grandissimo talento e originalità compositiva" Sentireascoltare

"Che gli Egokid siano diventati, un album dopo l'altro, uno dei nomi di punta della scena indipendente italiana, è ormai sotto gli occhi di tutti.“Troppa gente su questo pianeta” è un disco capace di sfoderare lampi di classe e personalità, evidenziando una crescita stilistica ormai giunta a compimento: il presente del pop-rock italiano passa anche da qui." OndaRock

www.egokid.it

Opening Act: Alia
Alia è la figura musicale dietro cui si cela Alessandro Curcio, già voce e leader dei Quartocapitolo, band funk rock con due ep all'attivo nei primi Anni Zero.
Nel suo percorso solista Alia unisce la sua passione per la poesia ad un gusto per melodie ariose e fortemente cantabili di marca italiana, che incontrano le influenze musicali dentro le quali Alia è cresciuto (il songwriting inglese degli anni '80 in primis e band come Blue Nile, Smiths e Aztec Camera).
Nel 2013 Alia ha pubblicato l'ep “Ària” prodotto da Giuliano Dottori (Amor Fou) e nato dalla precisa volontà di dare il giusto valore al respiro e al silenzio. Dal disco è stato tratto anche un video per il brano “Lana”. Dopo la pubblicazione dell'ep Alia ha cominciato a portare in giro per l'Italia la sua musica, prima da solo (chitarra e voce), e poi insieme al musicista Miky Marrocco (Controluce, Yuri Beretta). Intanto nascevano nuove canzoni, che nel 2014 hanno dato vita al primo disco sulla lunga distanza, sempre prodotto da Giuliano Dottori e intitolato “Asteroidi”.
Link
http://alia.bandcamp.com
http://www.facebook.com/aliacantautore
http://www.neverlab.it

Ingresso: 7 euro con Tessera Arci
Inizio concerti ore 22.00
Infoline: 340 8577123

Veniteci a trovare
il 15 gennaio 2015

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: