Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Spentriu-PINACOCYTES-SOLO SHOW- 23.01.2015 || 22.02.2015

Nero Gallery via castruccio castracane, 9, Quartiere VII Prenestino Labicano, Roma, Italia
Google+

PINACOCYTES
Curata da Giulia Capogna e Daphnee Thibaud

Dal 23 Gennaio al 22 Febbraio 2015

VERNISSAGE VENERDI, 23 GENNAIO 2015
Ore 19.00

Mostra personale di Spentriu, inaugura venerdì 23 Gennaio 2015.

Πίναξ, πίνακος “quadro” κύτος, κύτους “cellulle”

I Pinacociti sono cellule prismatiche appiattite che formano un tessuto epiteliale sulla superficie esterna di una spugna. Contengono molti granuli in grado di contrarsi e si occupano del mantenimento delle dimensioni e della struttura di una spugna: si espandono e si contraggono per cambiarne leggermente la forma.
La mostra “Pinacocytes” si compone di due serie di opere che coniugano in maniera differente il tema del segno come tessuto epiteliale e quello della ripetizione, della variazione dei segni e dell'interazione che essi hanno sia tra di loro che con le forme e l'ambiente circostante.
Una serie include dei lavori realizzati incidendo lastre di alluminio ricoperte di acrilico nero. Ciascuna matrice non viene riprodotta in una tiratura di esemplari su carta uguali tra loro ma si riproduce in una seconda matrice: le forme che ospita ed i segni da cui queste sono attraversate si trasferiscono nella matrice successiva e compiendo questo movimento si articolano diversamente dando vita ad una nuova composizione.
Ciascuna forma è ricoperta da una trama di segni che svolge la funzione di tessuto epiteliale e sia la forma che la sua “pelle” segnica sono soggette ad un processo di continua mutazione; le matrici sono delle istantanee di questo processo evolutivo.
L'altra serie si compone di quadri appesi ad una parete contenenti opere grafiche realizzate da artisti differenti. Sia la parete che i quadri sono rivestiti da un epidermide di segni, di pattern che si trasformano e dialogano tra loro ricoprendo la superficie intera dei quadri e della parete a cui sono appesi.
Da una parte l'elemento grafico agisce sulla membrana cellulare dell'ambiente e degli elementi che esso contiene come un parassita, dall'altra agisce da elemento protettivo, in quanto custodisce al suo interno le opere senza attaccarle direttamente.

http://www.spentriu.com/

Orari della galleria
Dal martedì alla domenica dalle 16 alle 20.
Lunedi chiuso


NERO GALLERY
Via Castruccio Castracane, 9
00176 Roma (Pigneto), Italia
info@nerogallery.com
www.nerogallery.com


VERNISSAGE FRIDAY 23th of Jenuary 2014 at 19.00

PINACOCYTES

From the 23th of Jenuary to the 22th of February

Πίναξ, πίνακος “Picture” κύτος, κύτους “cell”
Pinacocytes are prismatic flattened cells that form an epithelial layer on the external surface of a sponge. They contain many granules capable of contracting and are involved in the maintenance of the size and structure of sponges: they can expand and contract to slightly alter the size of the sponge.
The exhibition “Pinacocytes” consists of two series of art works that coniugate in a different way the same themes:
the “sign” intended as epithelial tissue, the repetition, the variation and the interaction of signs both between themselves and with the shapes, with the surrounding environment.
The first serie includes art works realized scratching aluminum plates covered with black acrylic.
Each matrix is not reproduced in an edition of several prints equal to each other but it reproduces itself in a second matrix: the shapes within the first matrix and the signs that cross these shapes move into the next matrix and by moving in this way they articulate themselves differently and give birth to a new composition.
Every shape is covered with a pattern of signs that performs the function of epithelial tissue and both the shape and the scratched “skin” are subject to a process of continuous mutation; the matrices are snapshots of this evolutionary process.
The other serie consists of frames hanging on a wall that contain graphic art works realized by different artists. Both the wall and the frames are dressed with an epidermis of signs, patterns that mutate and talk to each other while covering the whole surface of the art works and of the wall on which they are hanging.
On one hand the graphic element acts on the cellular membrane of the environment and of the objects contained within it as a parasite, while on the other hand it acts as a protective layer by keeping the art works within itself, without attacking them directly.

http://www.spentriu.com/


www.facebook.com/nerogallery
www.nerogallery.com
www.nerogalleryroma.tumblr.com/
http://instagram.com/nerogalleryroma
http://nerogalleryroma.blogspot.it/

nerogalleryroma@gmail.com
info@nerogallery.com

Veniteci a trovare
il 23 gennaio 2015

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: