Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

MICHAEL ROSE & ETANA // Monza Ina de Yard sound system

LIVE MUSIC CLUB via Mazzini 58, Trezzo sull'Adda MI, Italia
Google+

Prezzo in cassa € 15
Se acquisti on line € 14 diritti di prevendita inclusi
Apertura ore 22
Inizio ore 23

Venerdì 13 febbraio torna al Live Club l’appuntamento con il grande reggae internazionale: ETANA E MICHAEL ROSE, due grandi artisti insieme in una unica serata di good vibes Michael Rose, prolifico artista giamaicano con alle spalle una lunghissima carriera di successi e collaborazioni (Alborosie, Busy Signal e molti altri) ed Etana: semplicità, fascino e bravura, una voce magnifica, calda e potente, le hanno conferito il titolo di “Queen of Reggae”

In consolle le selezioni di MONZA INA DE YARD

MICHAEL ROSE, nato nel Luglio del 1957 a Kingston nel ghetto chiamato Waterhouse, situato nella zona ovest della città, viene introdotto alla musica da suo fratello. Dotato di una potentissima voce , formò subito una band con la quale cominciò a suonare negli alberghi per turisti della zona nord dell’Isola. Nel 1975 ritorna a Kingston dove lavora con il produttore Niney “the Observer” che, accortosi del suo grandissimo potenziale, lo aiuterà nella produzione delle sue primissime hit, come : “Guess who’s coming to dinner” o “Clap the barber”. L’anno seguente rimpiazzò Don Carlos nel trio vocale chiamato Black Uhuru. Un’ulteriore svolta all’interno dei Black Uhuru fu la collaborazione con i produttori Sly & Robbie con i quali realizzarono altre super hits per l’etichetta “Taxi” come: “Shine Eye Gal”, “General Penitentiary” e “Plastic Smile”. Nel 1985, Michael lascia i Black Uhuru per intraprendere la carriera solista. Fonda la propria etichetta “Grammy Rose” e dopo aver registrato altre big tunes come “Bogus Badge” e “Demostration”, decide di ritirarsi temporaneamente dalla scena per dedicarsi ad uno stile di vita decisamente più bucolico, coltivando caffè nella sua tenuta in Jamaica. Nel 1989 ritorna sulla scena con l’album “Proud”, il suo primo da solista, e successivamente nei primi anni ’90 uscirà con “Bonanza” e “King General” : due album registrati in Giappone. Il 1993 vedrà il ritorno delle collaborazioni con Sly & Robbie con i quali realizzerà un’altra serie di singoli di successo quali ”Monkeys Business”, “One A We, Two A We” and “Bad Boys”. Nel 1995 esce il suo primo disco per un’etichetta americana dal semplice titolo “Michael Rose” che contiene la super hit “ Short Temper”. Successivamente la sua produzione continua senza sosta, tanto che in tre anni produce 4 album, “Be Yourself”, “Big Sound Frontline” , “Nuh Carbon” e “Dub Wicked”, questi ultimi 2 di sonorità particolarmente dub realizzati insieme al produttore Mafia. Dopo il ’97 la sua produzione si ferma, Michael si limita, infatti, a pubblicare alcune raccolte di brani ri-arrangiati e registrazioni dei suoi live fino al 2001 anno di uscita dell’album “Never Give Up”. Nel 2007 Michael pubblica due nuovi cd, ‘Passion of life’ e ‘The saga’, incredibilmente ancora a passo con i tempi. Lo dimostrano le numerose collaborazioni con artisti contemporanei come Busy Signal nel pezzo “Real Jamaican” o come Alborosie in “Waan the thing” e la sua big tune “Shoot Out” sull’omonimo riddim. Altre tunes consigliate sono “Stalk of Sensimillia”, “Ganja Bonanza”e “Warrior”, alcune tra le numerosissime bombe che ne fanno uno dei più grandi artisti reggae viventi.

ETANA “The Queen of Reggae”
Etana è quanto di più bello la scena reggae ha offerto in questi ultimi anni, in lei semplicità, fascino e bravura coesistono in maniera naturale. Quella stessa natura che le ha voluto regalare una voce magnifica, calda e potente, con la quale da alcuni anni Etana delizia la massive. Il nuovo disco “I Rise”, come l’album di debutto “The Strong One”- su etichetta VP Records, è semplice ma diretto, armonioso e brillante, Etana è in splendida forma, la sua voce ti prende e non ti lascia più, “puro roots reggae con tante lyrics positive”. "I Rise" esprime il carattere intimo dell’intero album, “c’è tutta me stessa, le emozioni, le mie idee e le mie speranze”. Radici africane, l’amore nei suoi vari aspetti, le difficoltà che la vita ti presenta tutti giorni, ma anche la fede di e per Jah, la speranza, la luminosità di un futuro splendente. In Jamaica la conoscono anche con il nome di “songbird” e la Icey Jace Film Factory ha realizzato un mini documentario per raccontare attraverso passaggi significativi, la carriera artistica di Etana. Etana è sicuramente una delle artiste più prolifiche della scena contemporanea, capace di conquistare i massicci con melodie splendide e voce incredibile. Mentre nel panorama musicale giamaicano, molti giovani artisti si allontanano dalla via “conscious” dei maestri del reggae, Etana, grazie anche alla sua grande capacità di comunicare con il pubblico ed alle liriche impegnate, è stata definita dalla critica come l’artista in grado di portare la scena ad una svolta. Conscia della grande responsabilità che pesa su ogni cantante del suo calibro, ascoltata, imitata e presa a modello delle nuove generazioni, Etana rimane, dunque, fedele ai messaggi di pace, rispetto e uguaglianza tipici della cultura del “Roots Reggae”, pur mantenendo le sonorità moderne del “New Roots”. Oggi Etana è diventata una star, una delle artiste più complete ed interessanti nel panorama delle voci Reggae femminili. Tra i suoi singoli di maggior successo troviamo “Warrior Love” , la mega hit “I’m not Afraid” prodotte dalla VP Records e la combo con Alborosie “Blessings”.

Veniteci a trovare
il 13 febbraio 2015

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: