Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Massimo Bisotti presenta il libro “Foto/grammi dell’anima”

Mondadori Multicenter Via Ruggero Settimo 16, Palermo, Italia
Google+

Una raccolta di favole tra Esopo e Il Piccolo Principe sull’importanza di restare fedeli a noi stessi, di vivere le emozioni senza pregiudizi e paure, sempre controcorrente, mai controcuore. Dopo lo straordinario successo di Il quadro mai dipinto a grande richiesta tornano i Fotogrammi dell’anima, il primo libro di Massimo Bisotti, in una versione ampliata e riveduta dall’autore. Un libro che ha l’apparenza di una raccolta di fiabe contemporanee (la storia dell’Ape Regina, “Il mare e la luna”, “L’ombrellaio del tempo”, “L’istrice solitario”), sospese tra le favole di Esopo e il Piccolo Principe, capaci di evocare e incantare, come solo la letteratura più grande e vera sa fare. Un libro che nasconde dentro di sé un piccolo miracolo: la capacità di Bisotti di scavare dentro il suo cuore e quello del lettore e metterli in comunicazione, creando un contatto di anime che si mettono a nudo. Ancora una volta Bisotti riesce a incantare e a commuovere, mostrandoci un cammino di vita in cui sono deposti i giudizi e i pregiudizi, diretto al riconoscimento di quello che è più vero, profondo e necessario, dentro di noi e dentro chi incontriamo nel nostro percorso. Un percorso che porta a conoscersi e riconoscersi. A vivere le emozioni fino in fondo, abbassando le difese, per quanto possa far male. A accettare le proprie imperfezioni piuttosto che farci uccidere dalla paura di fallire. Ricordandoci, di nuovo e sempre, la cosa più importante: “mai controcuore”.

Veniteci a trovare
il 18 marzo 2015

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: