Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Coltiviamo un'altra economia 2015 - 4a edizione

via C. Ricci 2, Ravenna RA, Italia
Google+

Un'intera area del centro storico, dedicata al cibo e alla sostenibilità, all'insegna della tutela del territorio, dei diritti e della legalità. Sabato 13 giugno la Bottega Altromercato, in Via Corrado Ricci, sarà il cuore della Festa del commercio equo e dell'economia solidale, che interesserà i portici dalla Biblioteca Oriani fino a via Gordini.

"Chi nutre il pianeta?" è la domanda che porta in dote la quarta edizione dell'evento, organizzato dalla coop. soc. Villaggio Globale, con il sostegno della Regione Emilia Romagna e il patrocinio del Comune di Ravenna. Una serie di iniziative proveranno a rispondere all'interrogativo: il Mercato dell’Altra Economia, la proiezione di cortometraggi a tema, le testimonianze del Progetto “ART FAIR PARADE: attacchi d’arte solidali”, il ciclo di incontri pubblici “Degustiamo storie” con i racconti dei produttori del Solidale Italiano, accompagnate da degustazioni gratuite e, per finire, il concerto di musica popolare con i Baccanu Orkestra.

La Festa, realizzata in collaborazione con GRAS e RAGAS, i due gruppi di acquisto solidale di Ravenna, vuole far conoscere le realtà che promuovono e praticano un’economia solidale: l'epicentro sarà il tour dei produttori del solidale italiano, inserito all’interno del progetto Romagna Solidal Fair, che coinvolge le cooperative Villaggio Globale, Pacha Mama di Rimini e Equamente di Forlì-Cesena.

La manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia e la partecipazione a tutti gli incontri è libera e gratuita.

Programma

Dalle ore 10.00 alle 20.00, il Mercato dell’Altra economia animerà i portici di via Ricci e via Gordini con numerosi stand espositivi di commercio equo, piccoli produttori dell’economia solidale, agricoltura sostenibile, riuso, riciclo e cooperazione sociale. Inoltre per tutta la giornata, presso la Sala Spadolini della Biblioteca Oriani verranno proiettati i cortometraggi di “LO FACCIO BENE CineFest” (www.lofacciobenecinefest.eu) che mettono in scena il tema della cooperazione, della solidarietà e della sostenibilità con immagini, suoni ed emozioni. Sempre presso la Sala Spadolini alle ore 11.00 si potrà assistere all’esposizione delle tele e alla visione del cortometraggio a cura dei ragazzi che hanno partecipato al Concorso “Art Fair Parade - attacchi d’arte solidali” con rappresentanti del Liceo Artistico “P.L.Nervi-G.Severini” di Ravenna e operatori del Villaggio Globale.

Per il ciclo “Degustiamo Storie” invece si terranno 3 incontri pubblici, ognuno dei quali prevede degustazioni gratuite di prodotti del Solidale Italiano:

Alle ore 12.00 “Il g(i)usto della mozzarella” con la testimonianza di Roberto Fiorillo della coop. Le Terre di Don Peppe Diana – Libera Terra, che ci racconterà come, sulle terre appartenute alla criminalità organizzata, in provincia di Caserta, possano sorgere sane realtà produttive basate sul rispetto e sulla dignità delle persone coinvolte. La cooperativa produce mozzarelle, ricotte e scamorze di bufala a Castel Volturno con latte di allevamenti locali selezionati.

Alle ore 17.00 ”Il nostro piano Bio: decrescita e transizione agroalimentare”: Nerio Cassani, Christian Grassi e Cesare Pistocchi del Gruppo Poderi di Romagna (già testimoni nei libri "Contadini per Scelta" e "Un pianeta a Tavola") ci parleranno delle loro esperienze di produttori biologici e di come le nostre scelte in campo agroalimentare siano determinanti per rendere il mondo un posto migliore.

L’ultimo incontro si terrà alle ore 18.30 con “Olive Belle e libere” e racconterà la storia della cooperativa sociale pugliese “Pietra di scarto” attraverso la testimonianza del presidente Pietro Fragasso. La cooperativa gestisce tre ettari di terra confiscati alla mafia, dove coltiva olive DOP “Bella di Cerignola” e pomodori con metodo biologico.

A conclusione della giornata alle ore 20.00 si esibirà sotto i portici di fronte alla Bottega Altromercato la Baccanu Orkestra, un trio di musica popolare nato dalla voglia di ripercorrere le radici di ognuno di noi. Un sassofonista jazz e chitarrista dalla Campania, una violinista classica dalla Toscana ed un tamburellista dalla Calabria si incontrano per suonare la musica del popolo, della terra, la musica che accompagnava la vita rurale e ne scandiva le giornate: giornate di lavoro e ribellione ma anche amore e divertimento. La Baccanu Orkestra vi coinvolgerà in un viaggio dalle serenate ai canti anarchici, dal lamento del contadino ai canti di maggio.

Veniteci a trovare
il 13 giugno 2015

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: