Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Workshop di fotografia notturna - Spiaggia di Torvajanica

Officine K - Studio Fotografico Via Ascoli Piceno, 13, Roma, Italia
Google+

WORKSHOP DI FOTOGRAFIA PAESAGGISTICA NOTTURNA
"Spiaggia di Torvajanica"
"Fotografare il Mare in notturna" , dalle 19 in poi.

Data: 23 marzo
Costo: €59,00
Docente: Paolo Liggeri

PER INFO E PRENOTAZIONI:
Officine K – Studio Fotografico
Via Ascoli Piceno, 13 - zona Pigneto
info@officinek.com - 06 89026028
www.officinek.com

L'ora blu, in fotografia, crea un'ambientazione molto ricercata che permette di ottenere particolari effetti di contrasto non ottenibili altrimenti. Una tale situazione si verifica perché in quei particolari momenti, la luce è caratterizzata da una temperatura più fredda e da una bassa energia che, in termini pratici, si traducono in soggetti con numerose penombre, colori de-saturati e più freddi (tranne dove influenzati dalle luci artificiali) e cielo blu intenso.
Generalmente, una fotografia scattata durante l'ora blu è utilizzata proprio per far risaltare sul cielo blu intenso dei soggetti statici e non troppo illuminati artificialmente. Il risalto è dato soprattutto dalla differenza di colori mentre la staticità e la tipologia di illuminazione sono dei vincoli legati alla situazione. La staticità è generalmente una conseguenza della scarsità di luce intensa e della necessità di utilizzare delle esposizioni lunghe mentre, la limitata illuminazione artificiale è necessaria per mantenere la gamma dinamica della luce entro valori scalabili dal sensore della macchina fotografica.

Il costo non comprende gli spostamenti per raggiungere il luogo del workshop

Obiettivi
Il workshop, è rivolto ad appassionati di fotografia, che abbiano già un minimo di conoscenze pratiche e teoriche.
Lo scopo del workshop, è di fornire ai partecipanti nozioni teoriche e pratiche sulla fotografia notturna con particolare riferimento a:

- l’uso del cavalletto e dello scatto a distanza
- utilizzo in manuale della macchina fotografica in modo da poter scegliere i diaframmi migliori
- la selezione della sensibilità iso
- le dominanti cromatiche
- bilanciamento del bianco
- la posa Bulb (B)
- messa a fuoco e utilizzo delle ottiche in scenari notturni
-elementi in primo piano e profondità di campo(PDC)
-composizione
-punto d'interesse
-la regola dei terzi

Partecipanti
Da un minimo di 5 ad un massimo di 10 persone.

Nota: L’organizzazione si riserva di spostare il workshop sulla base di eventuali avverse condizioni meteorologiche, dandone tempestivo avviso ai partecipanti.

Storia
Torvaianica, è una frazione del comune di Pomezia, in provincia di Roma, a 7 km dal capoluogo comunale. Conta circa 12.000 abitanti, estendendosi per 8 km circa sulla costa del comune pometino. Il nome del centro deriva dalla Torre del Vajanico, fatta costruire nel 1580, per avvistare e difendersi dalle incursioni dei pirati saraceni. La torre fu danneggiata durante la seconda guerra mondiale, e in seguito abbattuta durante la speculazione edilizia degli anni '60 per far posto alle abitazioni.Su questi lidi si dice che sia sbarcato Enea, come narrato da Virgilio nell'Eneide; quest'origine mitologica sembrerebbe confermata dai vicini ritrovamenti dell'area archeologica dell'antica Lavinium.
Torvaianica deve il suo nome alla Torre del Vajanico, voluta dai papi del 1500 per l'avvistamento e la difesa contro le incursioni dei pirati saraceni.
La nascita di Torvaianica risale intorno agli anni Quaranta del secolo passato, dopo la fine della bonifica dell'agro pontino voluta daMussolini. In quei tempi la popolazione era formata essenzialmente da pescatori. Negli anni '50 ci fu un notevole incremento turistico, che ebbe l'apice negli anni Sessanta. È proprio a quegli anni che risale il vero e proprio boom economico della zona, che doveva svilupparsi come la località balneare elegante di Roma.
L'eccessiva urbanizzazione, che non ha seguito alcun piano regolatore, né alcun criterio di valorizzazione della bellissima spiaggia, ha avuto come principale direttrice la strada litoranea (tanto che se il quartiere è lungo circa 15 chilometri, per la maggior parte non si estende verso l'interno che per mezzo chilometro) e ha di fatto posto le premesse per la successiva decadenza del quartiere, che è andato via via svuotandosi diventando di fatto una meta turistica popolare.
Il punto più basso si è raggiunto negli anni Settanta e Ottanta, quando gli abitanti stanziali non superavano le 5.000 unità, e gli alloggi, non più mantenuti e lasciati andare in decadenza, venivano affittati ai primi stranieri provenienti dall'est (soprattutto russi).
Negli ultimi anni, Torvaianica sta vivendo un periodo di ripopolamento, anche dovuto al fenomeno di trasferimento delle giovani coppie dalla vicina Roma, dove troppo spesso i prezzi per le abitazioni sono proibitivi.

Veniteci a trovare
il 23 marzo 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: