Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

TOUT DOIT DISPARAÎTRE

Via del Canvetto, Lugano, Svizzera
Google+

MUST GALLERY è lieta di presentare, dopo quattro anni di assenza dal Ticino (con la personale alla Galleria Balmelli di Lugano), la mostra personale completamente inedita di COLLECTIF INDIGÈNE – TOUT DOIT DISPARAÎTRE.

COLLECTIF INDIGÈNE è stato fondato cinque anni fa da Andréanne Oberson (1975, originaria di Friborgo, studi all'ECAL di Losanna) e Jean-Marie Reynier (1983, originario di Marsiglia, nato e cresciuto a Lugano, studi alla CSIA di Lugano e alla ESBA di Ginevra).

Attivi entrambi da anni nel mondo dell'arte contemporanea come artisti, curatori e editori d'arte in Svizzera, i due fondatori dal primo incontro hanno deciso di unire le loro forze per incamminarsi verso un linguaggio comune, polimorfo e umanista.

L'esposizione alla MUST GALLERY di Lugano è stata studiata come un vero e proprio momento inedito e necessario nella loro traiettoria plastica e concettuale.

Opere inedite che sembrano allontanarsi dalla pratica di COLLECTIF INDIGÈNE "abituale" ma che sono la conclusione di un percorso intrapreso sul collage e sono al tempo stesso un nuovo inizio, ancorato nelle tematiche che hanno da sempre stimolato le loro ricerche.

La sparizione, il soggetto inteso come personaggio, le simbologie utilizzate come pretesto alla riflessione: riflessioni nate in parallelo all'opera "la Traversée des chats volants", visibile durante Môtiers Art en plein air.

Possiamo trovare in questa esposizione simboli ai quali siamo assuefatti, come la rappresentazione prospettica, o simboli che ci turbano ancora per la loro violenza storica.

Non per questo COLLECTIF INDIGÈNE smette di giocare e divertirsi in questa esposizione, ma gioca e si diverte con la serietà tipica dei bambini e non con quella degli adulti, troppo spesso filtrata da retaggi sociali e assuefazioni storiche.

MUST GALLERY

Veniteci a trovare
dal 11 settembre al 11 ottobre 2015

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: