Login Sign in ^
English
Registrati
Sign up Weekeep! Find your Facebook friends, organize your travel and visit over 1,000,000 events around the world!
Access with Facebook
Access with Google+
Facebook Google+
X
RESULTS
MAP
DETAIL
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Location
Sleeping
Eating
Best Deals
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PRICE : from € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

James Senese/Napoli Centrale & Maldestro in Concerto all'Auditorium Parco Della Musica

Auditorium Parco della Musica - Roma Viale Pietro de Coubertin, 30, Quartiere II Parioli, Rome, Italy
Google+

Domenica 28 Febbraio alle 21 James Senese / Napoli Centrale e Maldestro in concerto a Roma all'Auditorium Parco della Musica - Roma.

Il sassofonista napoletano è una leggenda vivente ed uno degli autori più importanti del Neapolitan sound - una miscela di jazz, funk, blues e tradizione napoletana - che ha fatto grande la città partenopea per tutti gli anni settanta e ottanta.
Nella band di Senese militò anche un giovanissimo Pino Daniele.
L’amicizia e le collaborazioni fra loro sono proseguite per quarant’anni, sino alla prematura scomparsa del cantautore napoletano.
Nel 2015 Senese ha fatto oltre 100 concerti in tutta Italia, tutti andati esauriti. Il concerto all’Auditorium anticipa l’uscita del nuovo album dei NAPOLI CENTRALE (Ala Bianca/Warner Music Italy) prevista per Aprile 2016.

Il concerto sarà aperto dal giovane Maldestro, cantautore dotatissimo che con il suo primo disco “Non trovo le parole” ha ricevuto consensi entusiasti, portandolo, nel solo 2015, ad effettuare oltre 50 concerti tra cui prestigiosi luoghi come il Ravello Festival e il Teatro Bibiena di Sant’Agata Bolognese.
Sempre nel 2015, è arrivato in finale al Premio Tenco (migliore opera prima) e al Premio Musica contro le mafie; è stato scelto come testimonial dell’associazione Bambini senza sbarre. Anche Maldestro sta preparando il nuovo album la cui uscita è prevista per la primavera 2016.


James Senese / Napoli Centrale
I Napoli Centrale di cui il grande sassofonista "nero a metà" è il leader e fondatore, rappresenta uno dei gruppi più importanti del panorama musicale degli anni ’70 in Italia. Il loro suono è riuscito a miscelare la melodia della tradizione popolare napoletana alle più innovative e sperimentali sonorità jazz-rock, in una fusione che è stata una vera rivoluzione.
Il 2015 è uno degli anni più proficui per la storica band napoletana, circa 100 concerti in tutta Italia, un film in preparazione e il nuovo album la cui uscita è prevista per la primavera 2016 (Ala Bianca / Warner Music Italy).

Sono nato nero e sono nato a Miano, suono il sax tenore e soprano, lo suono a metà strada tra Napoli e il Bronx, studio John Coltrane dalla mattina alla sera, sono innamorato di Miles Davis, dei Weather Report e in più ho sempre creato istintivamente, cercando di trovare un mio personale linguaggio, non copiando mai da nessuno... il mio sax porta le cicatrici della gioia e del dolore della vita. James Senese

James Senese / Napoli Centrale
James: Lead Vox Tenor EWI Synt, Sax, Soprano
Fredy Malfi: Drums & Vox Coro
Gigi De Rienzo: Bass
Ernesto Vitolo: Keyboards


Maldestro
Maldestro, nome d’arte di Antonio Prestieri, ha trenta anni, napoletano, scrive, canta e suona le sue canzoni. Il suo primo album “Non trovo le parole”, uscito il 14 aprile 2015, contiene versi che, pur sviluppandosi nella forma tipica della ballata, raccontano l'amore, la rabbia, la speranza, il disagio e la disperata voglia di vivere di un giovane poeta dei nostri tempi.

Maldestro è stato il cantautore rivelazione del 2013 con il brano “Sopra il tetto del Comune” storia di un operaio licenziato che cerca soluzione ai suoi problemi arrampicandosi sul municipio. La canzone, inviata quasi per scommessa ai più importanti Premi musicali italiani, ne ha fatto man bassa (Premio Ciampi, Premio De André, SIAE, AFI, Musica contro le Mafie e Musicultura 2014).

Maldestro si avvicina al pianoforte a nove anni, lasciato poi per approfondire gli studi di teatro. Ma la musica è una passione che gli rinasce, come sfogo di una creatività effervescente e come contrapposizione ad una vita non proprio pianeggiante. Imbraccia la chitarra e libera le proprie liriche, di una profondità e di una poesia rare in una generazione cresciuta a suon di talent show, di cui egli è esatto contrario; tanto la superficialità e l’estetica prevalgono nei primi, tanto il messaggio, la concretezza, la visione lucida ma piena di vita sono il cuore della sua musica. Maldestro nel 2015 è stato finalista al Premio Tenco 2015 ed è stato scelto come testimonial dalla Ass.ne Bambini senza Sbarre.

“Io sono nato qui,
Dove chi passa stringe i pugni e taglia corto
Dove lo Stato passa solo se c’è un morto
Dove la musica non esce da una viola
Ma dal tamburo freddo di una pistola”
(Da “io sono nato qui”)

E di concretezza Maldestro ne ha dovuta mettere – molta - in campo da subito, nella sua vita. Come è noto ormai, il suo cognome è uno di quelli di cui o ci si vanta o vi si sfugge. Nato a Scampia, figlio dell’ex boss Tommaso Prestieri, grazie alla madre vi si allontana. E proprio a quest'ultima sono dedicate parole bellissime con la poesia “Occhi di madre” presente nel booklet del disco (“Ti ho preso la mano occhi di madre, quando la mia era minuta e di piuma…”). Mantiene il suo cognome, pur avendo ripudiato l'appartenenza a quel mondo.
Di tutto ciò parla, in maniera esaustiva e definitiva, in documentario che la BBC ha realizzato nel 2011 e che ha fatto il giro del mondo.
http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-14105576

Da Anni Maldestro è impegnato sui temi della legalità e della sensibilizzazione dei giovani, sull’importanza della cultura come fulcro su cui lavorare per sconfiggere la criminalità organizzata. Incarna uno degli esempi più importanti di come, pur nascendo in contesti sociali estremamente difficili, sia possibile liberarsi dalle catene del destino scritto, del crimine come unica via percorribile.

Maldestro
Maldestro: Voce e chitarra acustica
Luigi Pelosi: Basso
Antonio Cece: Chitarra elettrica
Salvatore Zannella: Batteria

Ingresso 15 Euro
Sono disponibili (su circuito TicketOne) in tutte le rivendite autorizzate le prevendite per il concerto di #Roma.
James Senese / Napoli Centrale & Maldestro live all'Auditorium Parco della Musica - Roma.
Se volete acquistare online i biglietti: http://bit.ly/1PB0Jy2

Ufficio Stampa per Arealive:
Big Time - CLAUDIA FELICI 329/9433329; FABIO TIRIEMMI 329/9433332

Visit us
il 28 February 2016

Weather

Reviews

Caricamento...
Caricamento...
In this area our partners offer: