Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Teatro Sherpa presenta "È bello vivere liberi!"

Circolo Everest Via Sant' Anna 4, Vimodrone MI, Italia
Google+

TEATRO SHERPA PRESENTA
"È bello vivere liberi!" di e con Marta Cuscunà

PROGETTO APRIPISTA
"Ommiodio" con Francesca Franzè e Luca Serafini

con il contributo di:
Assessorato alle Pari Oppurtunità del Comune di Vimodrone
MiBACT– Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo
CLAPSpettacolodalvivo

in collaborazione con:
Coopcel
Comitato Soci Coop Lombardia Vignate
A.N.P.I. Sez. E. Ottolini Vimodrone
CAG MoVi
_________________________________________________
È BELLO VIVERE LIBERI!
[Ispirato alla biografia di Ondina Peteani – scritta dalla storica Anna Di Gianantonio (Ed. IRSML FVG, 2007) – prima staffetta partigiana d’Italia, deportata ad Auschwitz n° 81 672. ]

Ondina che, a soli 17 anni, si accende di un irrefrenabile bisogno di libertà e si scopre incapace di restare a guardare, cosciente e determinata ad agire per cambiare il proprio Paese.
Ondina partecipa alla lotta antifascista nella Venezia Giulia, dove la Resistenza inizia prima che nel resto d’Italia grazie alla collaborazione con i gruppi partigiani sloveni nati già nel 1941 per opporsi all’occupazione fascista dei territori Jugoslavi.
Il suo percorso inizia con le riunioni clandestine della scuola di comunismo dove, con straordinario anticipo, fioriscono anche i valori di emancipazione femminile e di parità tra uomo e donna. A 18 anni, Ondina diventa staffetta partigiana e comincia ad affrontare le missioni più impensabili, perfino entrando a far parte di un commando speciale per l’eliminazione di un famigerato traditore: Blechi. Ondina partecipa anche alla formazione della Brigata Proletaria, quando più di 1500 operai, tutti insieme e ancora in tuta da lavoro, si avviano verso il Carso, per unirsi alle formazioni partigiane.
La sua vicenda però, è stravolta bruscamente nel ’43 quando, appena diciannovenne, viene sprofondata nell’incubo della deportazione nazista. Ma è proprio in questo drammatico momento che Ondina ritrova con ostinata consapevolezza l’unica risposta possibile: Resistenza! Perché è bello vivere liberi!
_________________________________________________
OMMIODIO
Cosa faresti se ti dicessero che il mondo finirà tra 11 giorni?
Che la Terra è sempre più vicina al Sole e non ci sarà scampo per nessuno?
E che inoltre sembra essere in atto un’invasione aliena?
Iole reagisce senza modificare la sua routine di donna anziana. Dorme, si sveglia, prende le sue medicine, parla un po’ con un marito che non c’è più e l’ha lasciata da sola in una casa troppo grande ad aspettare la fine.
A sovvertire l’ordine quotidiano ci penserà proprio un alieno, Mario – Mario? – arrivato da Marte con un folto bagaglio di citazioni cinematografiche per assistere al colpo di scena finale.
I due si studiano, ognuno per l’altro è un mondo tutto da scoprire: due solitudini sulla Terra che corre verso una fine che, per una volta, ha una data esatta.
E mentre il tempo scorre e il mondo fuori impazzisce, i nostri due protagonisti si contaminano, si mostrano, sviscerano paure e speranze. Iole diviene una guida in carne ed ossa di una realtà che l’alieno conosceva solo filtrata dalla televisione e Mario diventa per Iole una presenza rassicurante, qualcuno con cui parlare, con cui ridere, con cui ragionare. Qualcuno che potrebbe rappresentare, a distanza, un ultimo ed estremo baluardo di umanità, quando l’umanità cesserà di esistere.
Sempre che non arrivi Bruce Willis e il colpo di scena finale.

_________________________________________________

INFO BIGLIETTI
Intero: 13 €
Ridotto: 10 € [under 18, over 65, tesserati Heroes 2015/16]
Residenti a Vimodrone: 5€ [biglietto acquistabile solo il giorno dell’evento]
Under 14: 5€
_________________________________________________

PRENOTAZIONI
Chiama i numeri 02.95299528 | 328.1216917
Scrivi a info@industriascenica.com | comunicazione@industriascenica.com
Oppure passa a trovarci: siamo in via Sant’Anna 4 a Vimodrone (previo contatto telefonico)
_________________________________________________

PREVENDITE SU Vivaticket

Veniteci a trovare
il 22 aprile 2016

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: