Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"Incanto, con gli occhi del Cuore"

P.zza I Maggio , Cattolica RN, Italia
Google+

La retrospettiva/mostra delle gigantografie più significative, concedendosi al pubblico visitatore, è nella storica Piazza I° Maggio, incastonate nell’arredo urbano attorno alla Fontana delle Sirene realizzata dallo scultore forlivese Giuseppe Canalini nel 1928 e simbolo della Cattolica balneare.

" Incanto, con gli occhi del Cuore" la nuova mostra fotografica del Progetto Amando Cattolica giunto alla VIII Edizione con il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini, del Comune Città di Cattolica è un susseguirsi di emozioni che sono andate in crescendo in questi anni.

Il progetto ha come fine non solo il mostrare scorci e angoli suggestivi, propone infatti una prospettiva originale con la quale esportare un nuovo modo di osservare e vivere un luogo.

Questa innovativa modalità di presentare un territorio porta con se l’osservazione delle tradizioni e dell’indole propria di quei luoghi, non solo turistica.

E’ stato scritto e detto tanto di questo interessante progetto, grazie anche ai molti e prestigiosi riconoscimenti Istituzionali ottenuti (tra i quali, a livello nazionale, ricordiamo il Premio di Rappresentanza del Presidente della Repubblica nel 2009) che non bastano per descrivere la particolarità di una visione che mette al centro Cattolica in un insieme di immagini che come tanti tasselli vanno a comporre il carattere di un luogo ed un senso di appartenenza in perfetto accordo con la magia del momento catturata in ogni singola foto.

Come disse Henri Cartier-Bresson, “Fotografare è mettere sulla stessa linea (di fuoco) testa-occhi-cuore”: Antonio Barbieri, cattolichino, è il maestro che da vita a queste sensazioni come un direttore d’orchestra che amalgama e uniforma con la sua sensibilità e maestria i panorami e i contesti della nostra amata Cattolica con le percezioni declinate in perfetto accordo con la suggestione del momento immortalato nello scatto.

Un’armonia di colori e di impressioni che descrivono il carattere della città di Cattolica catturato in questi 20 pannelli, definiti a ragione “immagini con l’anima”: il mare e le sue tonalità e gli intarsi di luce tra i cumulonembi, il lavorio dei pescatori che ci suggerisce la storia di questo luogo, il gioco di specchi al tramonto, la sabbia disegnata dai capricci del vento prendono vita raggiungendo nell’immobilità dello scatto, l’eternità.

La sensibilità di Barbieri sembra essere il fil rouge che lega ogni foto di questa mostra, dove ogni immagine prende vita e ci mostra aspetti e visioni della Cattolica che ben conosciamo, ma nuove emozioni si mescolano alle sensazioni ed alle percezioni ai quali Antonio da luce e anima e pare quasi suggerirci di fermarci a gustare l’attimo fuggente, l’incanto con gli occhi del cuore, appunto.

Il progetto Amando Cattolica non è solo il saper mostrare un luogo nelle sue infinite declinazioni è anche il saper unire la divulgazione a carattere culturale, storica, scientifica e di promozione turistica con il linguaggio universale delle immagini al carattere umanitario e sociale.

In questi 10 anni di attività, il progetto di Barbieri oltre ad aver ottenuto numerosi e importanti riconoscimenti ha saputo coinvolgere associazioni di pregio come la Fondazione Guglielmo Marconi e l’A.G.E.O.P. e come non ricordare il continuo tributo in questi anni ad un personaggio molto amato come il Prof.Guido Paolucci.

Amando Cattolica ha portato l’identità dei nostri luoghi, suscitando vivo interesse e affettuosi ricordi anche fuori dai perimetri della nostra città, della Regione Emilia-Romagna e dell’Italia arrivando anche nelle biblioteche estere, tra cui citiamo "The National Library of United Kingdom" London British Library, "The New York Public Library for the Performing Arts", "Bibliotèque Nationale de Luxembourg Belgio", "Bayerischen Staatsbibliothek Bavarian State Library München German".

Molti conoscono le note musicali ma pochi le sanno leggere sulle spartito e tradurle in musica con uno strumento, e pochissimi sanno comporre: Antonio è il direttore di questa orchestra di sensazioni, che oltre a saper leggere la luce (le foto non sono mai ritoccate in post produzione), la compone usando la macchina fotografica come strumento dando vita alle note della musica del cuore rendendole udibili e, dote ancor più rara, ben visibili a tutti noi.

testo Marina Andruccioli

Si ringrazia il Comune Città di Cattolica, nella persona dell’Ill.mo Sindaco Piero Cecchini e dell’Assessore alla Cultura Anna Sanchi per la sensibilità rivolta al Progetto Culturale “Amando Cattolica” in questi cinque anni e alla collaborazione e ospitalità verso la nuova mostra, “Incanto con gli occhi del Cuore”, dedicata alla nostra Città. www.cattolica.net

Una particolare citazione è rivolto ai pregiati sponsor per il loro mecenatismo, si ringrazia Park Hotel Cattolica e Staccoli 1952 Italy per l'interesse che da sempre hanno dimostrato per gli eventi culturali che promuovono il nostro prezioso territorio. www.parkhotelcattolica.it – www.staccoli.it

Veniteci a trovare
dal 23 aprile al 31 dicembre 2016

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: