Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

DISTURBO? GASTRICO!

La Scighera via candiani, 131, Bovisa, Milano, Italia
Google+

DISTURBO? GASTRICO!
(L’UMORISMO PERFETTO DI ACHILLE CAMPANILE)

liberamente tratto da “Centocinquanta la gallina canta “ e “L’inventore del cavallo” di Achille Campanile

IN SCENA: Valeria Ballabio, Fabrizio Cecchini; Franca Doriguzzi, Marta Costantini; Lia Avolio; Anna Cefola; Elena Scarabelli; Stefano Spitale, Tobia Mattana.

TESTO: Achille Campanile.
REGIA: Donatella Fiorella e Chiara Mattana con la partecipazione di Gaetano D’Amico.

PRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO:
Freddure, eccentricità, sciocchezze di un "avanguardista in incognito" che Ionesco riconobbe come suo maestro. Precipitare nel regno dell'assurdo che però non sembra... per niente assurdo. Il segreto sta nel linguaggio di Achille Campanile, per dirla con Umberto Eco: "prendere il linguaggio per i fondelli vuol dire prenderlo "per" la lettera, ottenendo effetti di straniamento". La risata non è mai greve, esplicita. Curiosamente però la somma delle risate interiori trasmette una sensazione di levità, il corpo si riempie di ossigeno ironico e può ritrovarsi a mezz’aria.
Il miglior teatro scritto da Achille Campanile è negli atti unici, come “Centocinquanta la gallina canta” e “L’inventore del cavallo”.
PICCOLA SINOSSI:
In “Centocinquanta la gallina canta” Tito e sua moglie Cecilia sono una coppia annoiata e benestante. Lui inizia a cantare "cinquecento, la gallina canta..." argomento sufficiente a scatenare l'ennesimo litigio: lei sostiene che si debba dire centosessanta, a questo punto intervengono il maggiordomo, la cameriera, il cuoco francese, il conte e la contessa. Dirimerà la contesa il celeberrimo tenore Palewski, il quale finalmente risolverà il dilemma.

In “L’inventore del cavallo” l'Accademia delle Scienze sta per conferire al professor Bolibine un premio per l'eccezionale invenzione: quella del cavallo, quando il passaggio sotto le finestre della sala della cerimonia di un reggimento di cavalleria, rivela agli accademici e al professore la terribile verità: il cavallo esisteva da prima che questi lo inventasse.

Ingresso con sottoscrizione e tessera Arci

Veniteci a trovare
il 4 maggio 2016

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: