Login Sign in ^
English
Registrati
Sign up Weekeep! Find your Facebook friends, organize your travel and visit over 1,000,000 events around the world!
Access with Facebook
Access with Google+
Facebook Google+
X
RESULTS
MAP
DETAIL
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Location
Sleeping
Eating
Best Deals
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PRICE : from € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Viaggio a Lissa 11-15 luglio 2016 Iscrizioni chiuse per completamento posti disponibili

Società Friulana di Archeologia Onlus Torre di Porta Villalta, via Micesio,2, Udine, Italy
Google+

VIAGGIO a LISSA nel 150° della BATTAGLIA
Turno A dall'11 al 15 luglio 2016
a cura di Christian Selleri - SFA - Sezione Isontina

“Daghe dosso che la ciapèmo...”
Kkpt Maximilian Daublebsky von Sterneck, comandante dell'ammiraglia austriaca Erzherzog Ferdinand Max in fase di speronamento a largo di Lissa il 20 luglio 1866.
Nelle giornate più limpide dalla cima più alta dell'isola di Lissa, guardando esattamente a meridione, si può scorgere la sagoma del Gargano: il pensiero e la storia si dilatano e si confondono in un istante indimenticabile. Dalla parte opposta dietro Lesina e Brazza si innalzano superbi i monti della Dalmazia. Lissa collega l'intero Microcosmo Adriatico con due sguardi all'orizzonte. Teatro di bellezze mediterranee e di famose battaglie, Lissa fu un crocevia importantissimo dell'Adriatico: sull'isola esistevano cognomi di origine greca, cretese, montenegrina, serba, pugliese, veneta, anconetana. Due cittadine dall'anima diversissima la impreziosiscono: Comisa, città di pescatori abilissimi sempre in gara per raggiungere i banchi della
pescosa Pelagosa e Lissa tutta dedita al commercio del suo ottimo vino e coronata di forti militari.
L'anniversario della battaglia del 1866, prima scandalosa sconfitta del neonato Regno d'Italia, sarà
il pretesto per visitare questo lontano angolo di mare.
Prima e dopo l'isola visiteremo la bella città di Spalato, nata dall'idea di un uomo che, caso raro nella storia, rinunciò alla porpora imperiale per ritirarsi nel suo splendido palazzo affacciato sulla riva del mare. Poco lontano da Spalato il parco archeologico dell'antica “Salona” ci racconta uno
dei centri più importanti del paleo-cristianesimo adriatico.

Programma:
Lunedì 11 luglio: Partenza da San Canzian d'Isonzo alle ore 7,00; sosta tecnica e pranzo al sacco; arrivo a Spalato, sistemazione in albergo. Nel pomeriggio-sera visita alla città di Spalato: Palazzo di Diocleziano, Cattedrale di San Doimo, Tempio di Giove, vie del centro storico.
Cena e pernottamento in albergo.

Martedì 12 luglio: Colazione (bagagli al pullman pronti per l'imbarco del pomeriggio).
In mattinata visita della città di Spalato: Museo Archeologico, Museo Marittimo Croato.
Passeggiata e pranzo libero in centro storico. Ritrovo e imbarco Jadrolinija per Lissa (navigazione 2,20 h). Sbarco, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Mercoledì 13 luglio: Colazione. In mattinata: visita alla città di Lissa e ai principali monumenti. Pranzo in un ristorante dell'isola (spostamento in pullman). Nel pomeriggio-sera: giro dell'isola, salita alla cima del Monte Hum (pullman), visita della città di Comisa sulla costa
occidentale. Cena libera a Comisa. Pernottamento.

Giovedì 14 luglio: In mattinata visita della città di Lissa: visita ai resti archeologici di Issa e al Museo Archeologico. Rientro in albergo, sistemazione e “conferenza” sulla Battaglia di
Lissa nel 150° anniversario. Pranzo in albergo. Pomeriggio: Imbarco Jadrolinija per Spalato (navigazione 2,20 h). Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Venerdì 15 luglio: Colazione e partenza dall'albergo. Visita ai resti archeologici di Salona (fuori Spalato). Pranzo in ristorante e partenza. Rientro a San Canzian d'Isonzo previsto per
le ore 21,00-21,30.

Costi in segreteria
Si ricorda che sarà necessaria la carta di identità per il assaggio in Croazia, paese EU, ma non Schengen (avendo telefonato personalmente alla polizia confinaria croata posso confermare che non ci saranno problemi per le carte d'identità rinnovate a mezzo timbro).

Per informazioni o per iscriversi al viaggio contattare l'organizzatore Christian Selleri tramite i
seguenti mezzi: email: info@familytree.it - cell. 3286496679

ISCRIZIONI: Le iscrizioni avverranno giovedì 11 febbraio presso la sede della Sezione Isontina (c/o Centro Civico di Via Trieste, San Canzian d'Isonzo) dalle ore 17,30 alle 19,00.

Per ragioni assicurative il viaggio sarà riservato ai soli soci della SFA (iscrizione annuale ordinaria € 25,00, familiare € 10,00).
Per i soci non appartenenti alla SFA - Sezione Isontina le caparre potranno essere versate direttamente in Torre negli orari di segreteria.

Visit us
from 11 to 15 July 2016

Weather

Reviews

Caricamento...
Caricamento...
In this area our partners offer: