Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Un Weekend Strabiologico - Salute alle erbe

Via Roma, 1, Stra VE, Italia
Google+

PROGRAMMA STRABIOLOGICA GIUGNO 2016

SABATO 4 GIUGNO

Ore 10,00 - Apertura del mercatino BONTA’ & BENESSERE e delle mostre “SOLE SALE FUOCO VENTO - L'ARTE DELLA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI” e “CENTERBE” Aromatiche, spontanee, officinali

Ore 16,30 - Laboratorio “Come conservare le verdure in casa” con Carlotta Rubinato dell'Az. Agr. Rubinato di Roncade TV.

Ore 17,30 - Incontro “Riallineamento cosmico del corpo” presentato dall'Ass. SHENQUE' – Centro Discipline Energetiche

Ore 18,30 – “Un Aperitivo …… a tutta birra” per conoscere come si fa una buona birra al miele, gli ingredienti e la sua lavorazione raccontata da Riccardo Stefani. Presso lo stand “Apicoltura Fevari”

DOMENICA 5 GIUGNO

Ore 9,15 - partenza escursione IL PRATO IN TAVOLA , accompagnati dall'esperta Anna Tonello, alla ricerca di piante ed erbe spontanee ad uso gastronomico. Ritrovo all'ingresso di villa Loredan. Contributo di partecipazione euro 3,00.

Ore 9,30 - Apertura del mercatino BONTA’ & BENESSERE e delle mostre “SOLE SALE FUOCO VENTO - L'ARTE DELLA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI“ e “CENTERBE” Aromatiche, spontanee, officinali

Ore 10,00 – Incontro con Silvana Righi “Prepararsi i fermenti in casa” per un intestino in salute.

Ore 11,00 - “IL PAN BISCOTTO” Una storia veneziana, con degustazione guidata gratuita – a cura di Veneto a Tavola

Dalle ore 15,30 – Giochi nel parco e laboratori per bambini

Ore 15,30 – SCAMBIARE PER CONSERVARE – Storie, esperienze e pensieri con Renzo Benetollo, custode di Biodiversità; a seguire, possibilità di scambio dei semi antichi, presso lo stand di Civiltà Contadina.

Ore 16,30 – Storie di pesci conservati: Aringa, alici, sardine, tonno. A cura di Veneto a Tavola e della Condotta Slow Food Riviera del Brenta e Miranese. Con degustazione finale gratuita

Ore 17, 00 – “Il MAIALE l'animale della Tradizione“ con piccola degustazione finale gratuita. A cura di Veneto a Tavola e Condotta Slow Food Riviera del Brenta e Miranese

Ore 17,45 – “RISI e BISI” distribuzione gratuita al pubblico con il riso Carnaroli di Torre di Fine-Venezia ed i Bisi di Peseggia ( prodotto De.Co. ) e di Pianiga.

Ore 18,15 – “CONSERVATI AD ARTE” - Presentazione di alcuni Presidi Slow Food del Veneto. Condotta Slow Food della Riviera del Brenta e Miranese

DURANTE LA MANIFESTAZIONE SARA' ALLESTITA UN'AREA GASTRONOMICA CURATA DALLA CONDOTTA SLOW FOOD DELLA RIVIERA DEL BRENTA E MIRANESE E DALLA PRO LOCO PISANI, CON POSTI A SEDERE.

SOLE SALE FUOCO VENTO - LA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI NELLA STORIA

La conservazione dei cibi è stata da sempre un'esigenza insopprimibile per la sopravvivenza dell'essere umano. Fu la natura stessa ad indicarne i mezzi e le formule per realizzarla o per facilitarla. Per esempio alcuni pesci occasionalmente trattenuti in pozze d’acqua gelate o in saline restavano mangiabili, o determinati alimenti esposti al sole o ai venti asciutti restavano mangiabili per un tempo prolungato; e ancora la frutta abbandonata sugli alberi, pur avvizzendosi, manteneva per qualche tempo le proprietà nutritive. I cibi conservati formavano in un certo senso un genere a sé, dando luogo a prodotti diversi e perfino a nuove categorie di beni. E la preparazione dei cibi con materie prime conservate, in grazia delle capacità, della buona volontà, della fantasia di chi si occupava della cucina hanno saputo generare pietanze che, interpretando e alle volte stravolgendo gli stessi ingredienti di partenza (vedi il veneziano baccalà mantecato) hanno costituito e continuano a costituire esempi di autentica e raffinata gastronomia.

LA MOSTRA

La mostra racconta, attraverso una serie di pannelli, i sistemi più comuni usati per la conservazione del cibo da parte dell'uomo utilizzando gli elementi della natura, FUOCO SOLE VENTO SALE, che hanno permesso alle prime comunità di garantirsi il cibo oltre il tempo della raccolta o della caccia. Essiccazione, salagione, affumicatura, fermentazione, macerazione, congelamento, cottura sono tecniche che, anche se perfezionate nel tempo, vengono usate oggi come nell'antichità.

LE DEGUSTAZIONI

Nel corso della manifestazione, saranno proposti brevi incontri con degustazioni guidate, gratuite per il pubblico, per conoscere alimenti conservati ad arte con tecniche antiche o moderne, ma di grande qualità e ricche di storia. Curate da Veneto a Tavola e dalla Condotta Slow Food “Riviera del Brenta e Miranese“.

ERBE AROMATICHE E SPONTANEE

Cento erbe aromatiche in mostra, complete di schede descrittive.

L'esperta Anna Tonello, la “signora delle erbe ”, con le erbe selvatiche del nostro territorio, dispenserà informazioni e consigli pratici per il loro uso gastronomico e non solo.

SLOW FOOD

Passeggiando tra le bancarelle del mercato fai una sosta allo stand della Condotta Slow Food della Riviera del Brenta e Miranese, un'occasione per conoscere da vicino le attività, i progetti e la filosofia dell'associazione che promuove a livello internazionale i diritti e la cultura del Cibo buono pulito e giusto. Sarà possibile seguire incontri, associarsi e trovare le guide, i ricettari e i saggi pubblicati da Slow Food editore. E uno stand gastronomico dove potrete degustare alcuni piatti della tradizione, insalate miste con cereali e legumi.

A STRABIOLOGICO PUOI TROVARE I PRODOTTI D’ECCELLENZA DEL TERRITORIO VENEZIANO, COME IL RARO MIELE DI BARENA, I “BISI” DI PESEGGIA E PIANIGA, IL RISO CARNAROLI DI TORRE DI FINE.

Veniteci a trovare
dal 4 al 5 giugno 2016

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: