Login Sign in ^
English
Registrati
Sign up Weekeep! Find your Facebook friends, organize your travel and visit over 1,000,000 events around the world!
Access with Facebook
Access with Google+
Facebook Google+
X
RESULTS
MAP
DETAIL
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Location
Sleeping
Eating
Best Deals
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PRICE : from € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

Argelato Bologna, Italy
Google+

L’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza valorizza con moltissimi itinerari e opportunità di soggiorno i suoi gioielli, che offrono opportunità di visita nel segno dell’eco-sostenibilità. Gli amanti della natura troveranno vere e proprie perle, scorci incantati e paesaggi mozzafiato, incorniciati in tour da intenditori. Uno di questi parte dal Castello di Paderna di Pontenure (13 km da Piacenza), adagiato nella pianura e dominato da un’imponente torre quadrata. Oggi è una residenza padronale, con ampia corte agricola all’interno e tutt’attorno diversi ettari di colture biologiche. Il proprietario, Pier Luigi Pettorelli, va fiero soprattutto delle varietà di frutta antiche, tra cui ben 35 tipi diversi di mele, dalla renetta alla rosa di Caldaro. Chicche della natura di cui ormai rimangono tracce solo nei vecchi manuali di botanica. E a completare il panorama delle rarità, c’è anche un prato stabile secolare di tre ettari, vero e proprio monumento verde, che si conserva da più di cent’anni. Il castello è aperto per visite guidate. Lasciata la Bassa, ci si arrampica sulle dolci colline fino a raggiungere i confini del parmense e il favoloso borgo fortificato di Vigoleno, nido d’aquila che domina la natura selvaggia e prosperosa dell’Alta Val d’Arda e della Valle dello Stirone. Le visite guidate si tengono da aprile a ottobre. Tappa successiva, Salsomaggiore Terme, una delle ville d’eau più suggestive e accoglienti d’Europa, con le sue architetture liberty. Poi si può giungere sino a Fontanellato (19 km da Parma) per ammirare, proprio nel centro del borgo, la Rocca Sanvitale, incorniciata da un ampio e scenografico fossato, coi suoi tesori d’arte, come lo strabiliante ciclo di affreschi dedicato al Mito di Diana e Atteone, opera del Parmigianino (1524), mobili, tele, suppellettili preziosi e la curiosa “Camera Ottica” da cui, grazie a un sapiente sistema di lenti e prismi, si può seguire tutto quello che accade sulla piazza del paese. Ma Fontanellato vuole anche dire “Rocca e Natura”. Ogni quarta domenica del mese sono decine le bancarelle che espongono attorno alla Rocca prodotti naturali e biologici certificati. E c’è pure uno spazio per chi si occupa di benessere, ecologia e medicina naturale (tel. 0521-823220/823218). Tappa finale del tour, Reggia di Colorno (tel. 0521.313336), la piccola “Versailles del Ducato”, con ampi cortili interni e sale affrescate. Un ampio scalone esterno porta ai giochi d’acqua del grande giardino alla francese recentemente restaurato e riportato all’antico splendore. A cura dell’ufficio stampa.

Info

Weather

Reviews

Caricamento...
Caricamento...
In this area our partners offer: