Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Fondazione Tito Balestra

Longiano FC, Italia
Google+

La Fondazione "Tito Balestra" è un museo italiano d'arte moderna e contemporanea, situato nei locali del Castello Malatestiano di Longiano. Al suo interno ospita una delle raccolte d'arte moderna e contemporanea più ricche dell'Emilia Romagna, raccogliendo oltre duemilatrecento opere d'arte del Novecento italiano, ed in parte straniero, con una prevalenza di dipinti e opere grafiche di Mino Maccari. La Fondazione è legata al nome di Tito Balestra, poeta tra i maggiori del Novecento italiano, e sua peculiarità è quindi quella di essere nata grazie ai numerosi rapporti di scambio e di amicizia intercorsi fra Balestra e il mondo artistico del secondo dopoguerra. Collezionista non comune, refrattario al mercato e alle mode, attraverso il suo collezionare ha integrato visivamente la poetica, nella raccolta dunque non ci sono stonature o sbavature, ovunque troviamo corrispondenze coerenti, testimonianze soprattutto della grande stagione romana del secondo dopoguerra. Oltre al sopracitato Maccari la collezione ospita, tra le altre, opere di Casorati, De Pisis, Guttuso, Morandi, Roccamonte, Rosai, Sironi, Soffici, Turcato, Vangelli, Vespignani, Zancanaro, oltre ad una curata e selezionatissima sezione di stranieri (tra i quali spiccano Chagall, Goya, Heckel, Kokoschka, Leger, Matisse, e Twombly).
All'interno della Fondazione si conservano in parte anche l'archivio e la biblioteca di Tito Balestra, comprendenti epistolari, appunti, articoli, fotografie e alcuni documenti. La biblioteca della Fondazione, costituita attraverso acquisizioni, donazioni e scambi librari dal 1991 ad oggi, conta 2500 titoli e presto sarà inserita nella rete bibliotecaria di Romagna.
L'Ente, oltre a conservare ed incrementare il proprio patrimonio artistico, bibliografico e documentale, si pone il fine di diffondere la conoscenza dell'opera grafica e delle arti visive contemporanee attraverso l'esposizione permanente di opere appartenenti alla collezione stessa, la promozione di manifestazioni e di convegni con una particolare attenzione all'arte e alla cultura del Novecento.
La Fondazione Tito Balestra organizza inoltre (insieme ad alcuni esponenti della Scuola Operativa Italiana, con cui costituito il CIDO (Centro Italiano di Didattica Operativa), laboratori sperimentali didattici e spazi per la ricerca dei linguaggi espressivi, rivolti a scuole, bambini ed adulti, con lo scopo di rendere la propria galleria d'arte non solo il luogo di conservazione delle opere, ma anche un'occasione per stimolare una «esistenza estetica» attraverso le emozioni e il confronto culturale.

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: